Pagni ai saluti: già partito nella serata di ieri?

Nella foto il ds Pagni

GROSSETO. Un indiscrezione che se confermata avrebbe del clamoroso è arrivata questa mattina in redazione.
Pare che il nuovo ds, Pagni, ufficializzato in settimana assieme al nuovo tecnico, sia già ai saluti e non abbia sposato il progetto Fc Grosseto e addirittura nella serata di ieri abbia già lasciato il capoluogo maremmano.

Per quanto appreso da Grossetosport le parti non avrebbero trovato l’accordo sulle modalità dell’incarico, Pagni aveva le sue necessità lavorative con tanto di lista di giocatori che avrebbe voluto portare a Grosseto, richieste che la società non ha avallato.

19 Comments
  1. MaremmanoDoc 4 anni ago
    Reply

    auuu….un bel lavoro vai! se fosse cosi sarebbe un peccato…
    Piu che altro tutti questi teatrini non li capisco.
    A cosa servono?
    E soprattutto c’è un progetto serio dietro?
    Io spero di si, ma perchè questo DS c’è stato una settimana e poi è andato via?
    Qualche domandina mi sorge spontanea.

  2. cuorebiancorosso 4 anni ago
    Reply

    pagni chi? direbbe il caro leader renzi.presidente io capisco le sue difficoltà ci mancherebbe altro l’importante è di non dare la senzazione a tutti del ridicolo.sarebbe la cosa peggiore

    • Buttero 70 4 anni ago
      Reply

      Mi sembra che il ridicolo lo stiamo già’ sfiorando…..e poi bastava guardare le facce dei ns dirigenti durante la presentazione del nuovo Mister…..sembrava un funerale…..no ragazzi, non ci siamo…..non vedo un grande futuro a breve…..

  3. Gian 4 anni ago
    Reply

    speriamo bene, ma cosa sta succedendo all’interno della società. c’è qualcuno che da qualche notizia più precisa?

  4. Michele 4 anni ago
    Reply

    L’omo di Grotte c’aveva la fissa di cambià allenatori a tutt’andà, questo c’ha la fissa di cambià i dirigenti a tutt’andà.
    Se non sbaglio i conti so’ bell’e cinque in manco 6 mesi.
    Mah…

    • Marcovaldo 4 anni ago
      Reply

      L’unica leggera differenza è che quando quello cambiava gli allenatori gli dicevi bravo. Adesso no, oh chissà come come mai.

      • Michele 4 anni ago
        Reply

        Forse ho imparato la lezione?

  5. Dario 4 anni ago
    Reply

    Il Sig Iapaolo e le sue manie di Onnipotenza…….

  6. Marco 4 anni ago
    Reply

    Non piangete, non ci siamo persi niente

  7. Gian 4 anni ago
    Reply

    se lo dici te

    • Ema 4 anni ago
      Reply

      Per me a fine anno fanno baracca e burattini e vanno via, altro che concessioni di 5 anni, progetti di stadio, Grosseto Academy e puttanate varie.
      Speriamo finiscano l’anno perche’ l’andazzo non sembra buono.

      • attilio regolo 4 anni ago
        Reply

        C’e’ questo rischio perche’ i risultati sono stati inferiori alle attese. Con le risorse messe in campo si doveva essere 5 punti avanti le altre squadre di vertice e non 5 punti dietro. Troppi i risultati altalenanti specie in casa allo Zecchini e abnorme il numero di gol subito. Ma c’e’ sempre una speranza dietro l’angolo e cioe’ che questi ragazzi di valore potenziale elevato si rendano conto dei gravi errori commessi che rischiano di comprometterne la carriera pur avendo avuto a disposizione qui a Grosseto un’occasione d’oro e irripetibile e che ritrovino in se stessi la forza e l’orgoglio di reagire al massimo a cominciare da domani a Genzano.

  8. Fabio Lubrani 4 anni ago
    Reply

    Scusate ma voglio fare una precisazione, intanto Pagni non è stato presentato perché erano sorte perplessità e non c’è stata la firma. Poi mi sembra di aver letto tipo ieri commenti critici sul trattare giocatori fermi in questo momento del campionato e con una rosa ben nutrita.
    Poi sulla società fornisco un dato, oggi erano presenti alla rifinitura il presidente Pincione, la vice nonché socia Janet Mazzullo, Rodolfo Mirri, Paolo Iapalo e Riccardo Chechi, insomma la società è nutrita e presente al fianco della squadra. C’è una crisi di risultati da affrontare, la dirigenza c’è ce la sta mettendo tutta e magari da persone non esperte di calcio commettono errori talvolta banali o semplicemente di comunicazione.

    • Carlo 4 anni ago
      Reply

      Io penso che sull’analisi del campionato ad inizio settembre il Grosseto era la favorita numero uno ,per tutto, per giocatori,tecnici e societa’, poi una serie di circostanze a noi non note a messo in chiaro una cosa, secondo me, i campionati si vincono se hai un grande societa’ alle spalle, e questo non vuol dire soltanto pagare le mensilita’, ma ben altro, l’incongruenza fra progetti e direttori passati , Multineddu? che aveva ? Nucifora? non lo sapevi prima che lo squalificavano? Pagni offerta last-minute? Con il senno di poi penso che ci siamo “infinocchiati” da solo su tutto questo tram-tram, cioe’ in parole povere…esempio la Viterbese si sapeva che poteva essere l’antagonista numero 1 ma si pensava che il mitico pres facesse saltare allenatori e giocatori a piu’ non posso, quindi nella strategia la Viterbese poteva nell’ipotesi perdere dei punti pesanti, ma strano ma vero quello che doveva ipoteticamente succedere a Viterbo sta succedendo qui e che peccato. E non conta andare all’allenamento di rifinitura ,bisogna essere presenti durante il quotidiano, confrontarsi, parlare di calcio, risolvere i problemi…etc..etc..speriamo incrociamo le dita…

    • Grifo65 4 anni ago
      Reply

      Caro Lubrani! Possiamo parlare di inesperienza? Perchè gettare al vento questo campionato che poteva essere vinto con un po di pazienza e facendo lavorare con calma sia il DS che L’ allenatore credo che avrebbe dato più frutti di quelli che abbiamo raccolto con tutta sta girandola di DS! Io come tifoso sono imbufalito cavolo è chiaro questo fatto?! La società è vicino alla squadra cavolo hanno chiuso la stalla quando i buoi sono scappatti!!!

  9. V 4 anni ago
    Reply

    Ragazzi ma non lo avete ancora capito che è Iapaolo l’ombra nera da allontanare immediatamente…

  10. Daniele 4 anni ago
    Reply

    Io ho fiducia nella società!! Gli errori ci possono stare visto l’inesperienza e se non era per pancione vorrei sapere di che si parlava. Il campionato è tosto , fatto da società molto più esperte di noi. Vediamo di essere vicino alla dirigenza cercando di sostenerla e non di criticarla in tutto. Il girone possiamo anche non vincolo (sicuramente per errori nostri) ma fino a prova contraria la società sembra avere buone intenzioni ( a differenza degli ultimi anni di gestione) e se così è ringrazio pancione per averci salvato e tifero per la promozione il prossimo anno. Forza grosseto

    • attilio regolo 4 anni ago
      Reply

      Daniele.Va bene che noi italiani rurali ci stiamo digitalizzando solo ora e avere a che fare con le minitastierine degli smartphone puo’ costituire un problema anche per i piu’ acculturati abituati a carta e penna. Ma per la miseria, Daniele! Pancione, e senza offesa, era quello che c’era prima di Pincione!

      • daniele 4 anni ago
        Reply

        vero… benedetto t9…..

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news