Baseball: assegnati lo Jannella e lo Scarpelli per il 2016

Anche se quest’anno non ci sarà una squadra di Grosseto ai massimi livelli del baseball italiano, lo Jannella non può e non deve essere abbandonato.

Questa è la pietra fondante per la ripartenza del batti e corri in città: se lo storico stadio dei mille trionfi viene abbandonato a sé stesso il passo successivo è quello del disinteresse verso uno sport che ha dato da sempre lustro a questa terra.

Purtroppo di esempi a riguardo in giro per lo stivale ce ne sono e clamoroso quello di Caserta, per citare una squadra che per anni ha militato nella allora serie A1 di baseball: se lo stadio viene abbandonato, quello sport muore.

Nessuno vuole che accada cià anche a Grosseto perciò l’amministrazione comunale, che ha sempre tenuto a mantenere lo Jannella in condizioni più che buone, ha deciso di fare l’unica cosa possibile per non sciupare quello che è ritenuto uno dei migliori impianti d’Europa ed anche per 2016 è stata effettuata l’assegnazione dello stadio ad una società cittadina.

Ad occuparsi del diamante di viale della Repubblica, in cui disputerà la serie C il Junior Grosseto, sarà ancora il Grosseto Baseball presieduto da Mazzei che ha rinunciato alla serie A ma continuerà a svolgere l’attività giovanile oltre a curare lo Jannella. È stato assegnato anche lo stadio “Simone Scarpelli” di via Orcagna (sia grande che piccolo) che torna dopo un anno in gestione al Junior Grosseto.

Si tratta sicuramente di un segnale, seppur non eclatante, che il baseball a Grosseto non è morto e vuole tornare ai livelli di un tempo. Speriamo che da questo germoglio possa rinascere quello che, per il momento, assomiglia ad un vulcano addormentato ma tutt’altro che spento.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news