La Corte di Giustizia federale accoglie il ricorso di Abete, assolve Claudio Buso e annulla la squalifica

Nella foto Claudio Buso (da il Tirreno)

Come vi avevamo anticipato nella giornata di domenica 9, il presidente della Figc, Giancarlo Abete, aveva impugnato presso la Corte di Giustizia federale, la decisione della Commissione disciplinare territoriale toscana, ed oggi alle 13 si è riunita deliberando la sua assoluzione e annullando la squalifica di 45 giorni.

Raggiunto il mister, Claudio Buso, gli abbiamo chiesto le sensazioni a caldo dopo la predetta decisione: <<Ovviamente sono molto contento, soprattutto sapere che il ricorso è stato presentato direttamente dal presidente federale Abete, l’accoglimento dello stesso da parte della Corte di Giustizia federale, mi rende veramente felice. Ora spero che le luci non si spengano e che si possa continuare a parlare di sicurezza sui campi>>.

Di seguito, il testo del provvedimento pubblicato dalla Corte:

RICORSO EX ART. 37, COMMA 1, LETT. C C.G.S. PRESIDENTE FEDERALE AVVERSO LA SANZIONE DELLA SQUALIFICA FINO AL 1 MARZO 2014 INFLITTA AL SIG. CLAUDIO BUSO SEGUITO GARA DEL CAMPIONATO GIOVANISSIMI, PAGANICO C./U.S.D. CASOTTO PESCATORI MARINA DELL’11.1.2014

(Delibera della Commissione Disciplinare Territoriale presso il C.R. Toscana – Com. Uff. 42 del 30.1.2014)

La C.G.F in accoglimento del ricorso, ex art. 37, comma 1, lett. c) C.G.S., come sopra proposto dal Presidente Federale, dichiara non doversi procedere nei confronti del Sig. Claudio Buso in relazione al fatto addebitatogli perché lo stesso non costituisce violazione disciplinare per difetto dell’elemento soggettivo, e per l’effetto, annulla la decisione impugnata.

 

1 Comment
  1. Gervasio 6 anni ago
    Reply

    Finalmente un po’ di buon senso !!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW