Connect with us

Calcio

Foligno-Grosseto, l’analisi del giorno dopo. Per i biancorossi peggior prestazione stagionale, ma nulla è perduto

Published

on

Grosseto. È stato il Grosseto più brutto della stagione quello che è uscito battuto per 1 a 0 dal campo di Foligno. Una squadra che ieri ha perso l’arma che l’aveva sempre contraddistinta, quella della voglia e della determinazione.
Un passo falso certamente ci può stare, ci mancherebbe altro, per una rosa nata e costruita per conquistare una tranquilla salvezza e che all’improvviso grazie ad un grande gruppo e alla sapienza di Lamberto Magrini si è ritrovata a combattere per il primo posto con il Monterosi.

Certo, il mercato di riparazione dei laziali è stato completamente diverso da quello dei biancorossi. La capolista ha infatti continuato ad investire cifre importanti per non fallire l’obiettivo stagionale. Il Grifone, invece, ha proseguito nella politica a lungo termine con i giovani e con la crescita progressiva di società collegata a settore giovanile ed impiantistica.

Naturalmente, nulla è perduto anche se sei punti sono tanti da recuperare con un Monterosi che viaggia su questi ritmi. Come avevamo scritto venerdì scorso, anche domenica sarà una giornata importante in cui i biancorossi non dovranno sottovalutare il fanalino di coda Tuttocuoio; vincere e sperare in un passo falso della prima della classe a Grassina (unica formazione che ha battuto i laziali).
In fondo, nulla è perduto.

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. Sesto

    13 Gen 2020 at 10:35

    Mi permetto di dissentire con l’articolo: ognuno ovviamente vede le cose dalla propria prospettiva e ragiona in base ad essa, è logico e inevitabile che sia così. Io faccio un discorso terra-terra e dico che la sconfitta di ieri c’entrava come il cavolo a merenda e dico anche che con questa sconfitta (peraltro giunta giocando malissimo) il campionato del Grifone è praticamente finito, a meno che si trovi un senso ed una gratificazione nel vivacchiare per tre mesi in attesa della salvezza matematica: per me non è così e provo non poca delusione, anche se razionalmente comprendo alla perfezione i limiti della squadra e della società. Nell’articolo giustamente si fa riferimento alla “politica a lungo termine” della società; ecco, forse da oggi, stante la sostanziale mancanza di stimoli ed obiettivi nell’attuale torneo, sarebbe opportuno iniziare a mettere a fuoco ciò che sarà o potrà essere la realtà biancorossa nel decennio appena cominciato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi