Boxe: sabato 22 il quarto “Memorial Umberto Cavini”

Grosseto. Dopo alcuni mesi di preparativi il presidente della Pugilistica Grossetana “Umberto Cavini” presieduta da Fabrizio Corsini, con la moglie Monia Cavini e la promoter Rosanna Conti Cavini, annunciano che sabato pomeriggio, con inizio alle 17, si svolgerà la quarta edizione del “Memorial Umberto Cavini”, torneo dilettanti “Aob” tra la Toscana e l’Abruzzo con otto match dilettantistici.
La manifestazione è organizzata appunto dalla Società Pugilistica Grossetana “Umberto Cavini”,
dalla promoter Rosanna Conti Cavini, con il patrocinio dell’amministrazione Comunale di Grosseto, assessorato allo sport, grazie al sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore allo sport Fabrizio Rossi e la collaborazione della Sezione dei Veterani Sportivi di Grosseto con il suo presidente Rita Gozzi, sempre vicina alla famiglia Conti Cavini.
Questa manifestazione, oltre che dedicata all’ex presidente per molti anni della Pugilistica Grossetana, le sarebbe piaciuta perché gli atleti che compongono la rappresentativa Toscana, contro i pari età dell’Abruzzo della Società Asd Di Giacomo, fanno parte tutti della Pugilistica Grossetana che è tornata a rifiorire da quando Fabrizio Corsini e la moglie Monia hanno preso le “redini” della gloriosa Pugilistica, coadiuvati da Simone Zanaboni, Giuseppe Arcidiacono ed altri collaboratori.
Nel frattempo venerdì prossimo 14 dicembre alle 17, nella Sala Pegaso della Provincia di Grosseto, nel corso della premiazioni del Comitato Territoriale del Coni, la promoter internazionale Rosanna Conti Cavini verrà premiata con la stella d’oro al merito sportivo, onoreficenza data dal Coni Nazionale con il suo presidente Giovanni Malagò, per il riconoscimento delle benemerenze acquisite nella sua attività dirigenziale.

Venerdì 21 la promoter grossetana Rosanna Conti Cavini sarà a Taranto, con la collaborazione del manager Massimo Brognara e della Pugilistica Merico, per organizzare il campionato italiano dei pesi S. Gallo (titolo vacante) tra Luigi Merico e Giovanni Tagliola.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news