Promozione: le ultimissime ed i convocati delle quattro compagini maremmane

Nella foto il Fonteblanda (di P.Censini)

Qui Manciano. Il Manciano, sempre alle prese con un numero incredibile di assenti (Mbaye squalificato, Ferrini, Lelli, Del Buono e Radicati infortunati) è atteso da una gara molto insidiosa sul campo del Cascina, proveniente dal successo colto sette giorni fa a San Donato. Un biglietto da visita di tutto rispetto per una squadra che ha mostrato di non temere nessuna compagine.

Fra i convocati dal tecnico biancorosso Morello, inoltre, ci sono Chiatto e Paolini che non sono nelle migliori condizioni fisiche. Una situazione difficile che si spera non incida sul rendimento dell’undici maremmano. I convocati: Del Duchetto e Surugiu (portieri), Abelli,Ballerini, Berna, Boggi, Celestini, Chiatto, De Nardin, Gallitano, Lelli, Merli, Moneti, Paliciuc, Paolini, Pecci, Troili.

Qui Fonteblanda. Il Fonteblanda, nella partita casalinga con il Fratres Perignano vuole confermare il suo buon momento che l’ha visto battere il Donoratico e pareggiare sul campo del Forcoli Valdera. La squadra allenata da Fracesco Ripaldi ha mostrato di avere ripreso a giocare con intensità e grande concentrazione e soprattutto è tornata al gol segnando 8reti in due partite. Questa è una sfida fra neopromosse ma gli ospiti sono secondi in classifica e non hanno mai ascosto le ambizione di voler passare di categoria. I convocati: Bartali e Arienti (portieri), Censini, Ricci, D’Orso, Lubrano, Batazzi, Giani, Quinonez, Falciani, Monefusco, Gabotti, Guidi, Abbate, Guglione, Magnani, Pavin, Maggio.

Qui San Donato. Sfida difficile e insidiosa per il San Donato che nella nona giornata di Promozione affronterà a Livorno la Pro Sorgenti terza in classifica. La capolista è proveniente dalla sconfitta interna, la prima casalinga e seconda in campionato, con il Cascina. Una battuta d’arresto che i donatini vogliono lasciarsi immediatamente alle spalle e ripartire immediatamente con il piede giusto anche perché ora il Fratres Perignano, secondo, è ad un solo punto di distanza. In terra labronica la squadra allenata da Cinelli cerca i tre punti, chiaramente, ma cercherà soprattutto di giocare con maggiore attenzione rispetto domenica scorsa.
I convocati: Ritondale e Storai (portieri), Agnelli, Antongini, Tamalio, Lupi, Savini, Pira, Anichini, Rigutini, Rispoli, Angelini, Belihijou, Tonini, La Spina, Gautieri, Gaudenzi, Monaci, Bresciani, Amorevoli, Catella.

Qui Albinia. L’Albinia, sempre ultima con un punto, affronta al Combi la Pecciolese in una sfida salvezza di grande importanza. Entrambe le squadre, insieme con il Rosignano penultimo, non hanno mai vinto e gli ospiti hanno tre punti in più dei maremmani. La squadra allenata da Picardi non avrà l’infortunato Luca Negrini e Federico Sgherri, che ha chiuso la stagione anzitempo per squalifica. I rossoblu sono chiamati ad una prova d’orgoglio e devono riuscire a ottenere una vittoria che vale doppio. Non sarà facile ma la squadra albiniese non deve mancare l’appuntamento con la sua prima vittoria in campionato.
I convocati: Notari e Musetti (portieri), Bigliazzi, Bianchi, Amorfini,  Lorenzini, Moschetto, Silvestro, Antonio e Mattia Zaccariello, Agnelli, Franci, Marchi, Russo, Andrea Negrini, Coli, Fastelli, Mecarozzi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news