Vela, conclusi i Mondiali di Punta Ala

Vela, regata Bastone

Non c’è mai stata praticamente storia al campionato del mondo di catamarani classe A concluso ieri pomeriggio a Punta Ala. L’australiano Glenn Ashby infatti si è confermato ancora una volta il più forte a livello iridato nella kermesse che ha dato spettacolo nelle acque del Puntala Camping Resort, base logistica dell’evento: Ashby ha conquistato il mondiale 2015 confermandosi leader assoluto nella classe A da ormai 8 anni completando un percorso illibato.
Il forte australiano, già visto a bordo di Team New Zealand nell’ultima America’s Cup ed argento alle olimpiadi di Pechino 2008, ha vinto tutte le otto regate disputate sia nella prima parte di qualificazione che nella seconda parte con i velisti suddivisi nei gruppi gold, i primi 80, e silver, tutti gli altri. Secondo ha concluso l’altro asso dei catamarani, l’olandese Mischa Heemskerk, con tre successi nelle tre regate di qualificazione e quattro secondi posti nel gruppo gold. Netto anche il terzo posto dello spagnolo Manuel Calavia che ha accusato un mezzo passaggio a vuoto solo nella quarta regata, risultato poi scartato come accaduto anche a tutti gli altri concorrenti con il peggior piazzamento, concludendo le altre prove sempre fra il secondo ed il settimo posto.
Primo degli italiani Eugenio Calabria, 23° assoluto con un sesto e due settimi posti come risultati migliori, 25° il campione europeo in carica lo svizzero Daniel Caviezel, entrambi penalizzati dal ritiro nell’ultima regata di ieri mentre il campione italiano 2015 Stefano Cavallari ha chiuso nelle parti basse della classifica gold.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW