C’e’ anche il grossetano Simone Francioli nella squadra Balalaika di Pisa che conquista la coppa toscana di biliardo nella specialità della stecca

Grosseto. E’ una disciplina sportiva che ha bisogno di tante ore di allenamento, di resistenza fisica, visto che i tornei si giocano sempre la sera e vanno avanti per ore. Ogni giocatore deve possedere precisione e una buona dose di sangue freddo, per risolvere velocemente le varie situazioni di gioco, mettere in difficoltà l’avversario, ma che nello stesso tempo è seguita e praticata da tanti appassionati. Stiamo parlando del biliardo e in questo caso della specialità della stecca. Infatti, pochi giorni fa si è concluso presso l’Accademia del biliardo di Prato, il campionato toscano a squadre di serie riservato proprio agli specialisti della stecca. Dopo una stagione particolarmente tirata e non facile, a trionfare su tutte è la squadra del C.s.b. Balalaika di Pisa capitanata dal nazionale Michele Cosci che per il secondo anno consecutivo si aggiudica il titolo toscano. Fra gli autori di questo risultato, c’è anche il grossetano Simone Francioli che insieme al capitano Michele Cosci, Riccardo Raffaelli, Stefano Nista Stefano, Davide Casini e Marco Pandolfini arrivano in finale che vincono e conquistano la coppa toscana. Il capitano Michele Cosci commenta “ E’ stato un anno difficile, ma abbiamo dimostrato a tutti di che forza siamo fatti. Sappiamo benissimo che nello sport è difficile vincere, ma confermarsi lo è ancor di più. Vorrei complimentarmi e ringraziare l’amico Simone Francioli, che con il suo impegno impagabile con cui ha affrontato chilometri di trasferte, difficoltà e gioco ad alto livello ha contribuito fattivamente alla conquista del titolo di campione regionale a squadre 2019. Ma le fatiche per la squadra di Pisa e del grossetano Francioli non si esauriscano qui, visto che sarà impegnata a Rho, in provincia di Milano, per il campionato italiano, che si gioca il prossimo 21 e 22 settembre. Mg.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news