Connect with us

Calcio

Cessione Grosseto: lunedì il giorno decisivo

Published

on

di Yuri Galgani e Fabio Lombardi

GROSSETO. Si sono presi il week end per pensarci sopra. Parte acquirente e venditrice si ritroveranno quindi nella giornata di lunedì per capire se l’intoppo che ha bloccato l’ufficializzazione del passaggio di proprietà sia più  o meno superabile.

MINIMA DIFFERENZA. La problematica è nata su una minima parte del monte debitorio che Camilli vuol incassare per intero, cash, dalla cordata “pugliese”, che però controrilancia proponendo di effettuare un pagamento tramite la valorizzazione dei giovani e quindi, in pratica, in modo dilazionato.
E proprio su questo punto è nata la diatriba. Da una parte Camilli vuol essere sicuro della riscossione, dall’altra gli offerenti vorrebbero “proteggersi” da eventuali sorprese negative dai conti che potrebbero saltare fuori nei mesi successivi e che al momento non ci sono.

Diventa proprio così come una partita a poker, dove una parte ha rilanciato e l’altra sta pensando se vedere o tirarsi fuori.
In ogni casi, Camilli è in una situazione non certo facile. Gli scenari ai quali si potrebbe assistere ad inizio settimana sono non meno di tre.

1) Camilli trova l’accordo con la cordata e le cede la società.

2) Le parti non trovano l’accordo e Camilli non iscrive la squadra non presentando la fideiussione, liquidando la società con tutte le conseguenze positive (riscossione dei crediti) e negative (far fronte ad una liquidazione non è certo cosa da poco).

3) Camilli non trova l’accordo e procede alla presentazione della fideiussione. Ma a questo punto dovrà convivere con una piazza ostile alla proprietà se non verrà allestita una rosa di primo livello. In questo caso, però, bisognerebbe aggirare anche l’art.16 bis Noif (Leggere qui normativa completa).

Inoltre, c’è da analizzare la mossa di aver portato via da Grosseto tutto il materiale tecnico. Una prova di forza nella trattativa? Essere sicuri di aver ceduto la società? Una smobilitazione che anticipa una clamorosa cancellazione del calcio a Grosseto?

Di sicuro un piano B sarebbe pronto, nonostante le smentite del diretto interessato, ingegner Mansi, con una società che possa ripartire immediatamente dalla Serie D, con la benedizione anche delle istituzioni locali.

Advertisement
73 Comments

73 Comments

Leave a Reply

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi