La grossetana Matilde Chiella in coppia con Virginia Ristori si mette in evidenza nella prima tappa del campionato nazione under 21 di Castiglione della Pescaia

Grosseto. La stagione estiva del beach volley si è aperta con la prima tappa del campionato nazionale under 21, di Castiglione della Pescaia organizzata dalla società Beach Volley Maremma. Per due giorni i migliori atleti della categoria si sono dati battaglia sulla spiaggia della cittadina maremmana nel torneo, maschile e femminile, che sarà in undici tappe in giro per tutta Italia. Fra le protagoniste della manifestazione la grossetana Matilde Chiella che in coppia con Virginia Ristori Tomberli partite praticamente a zero punti in classifiche si sono fatte strada eliminando le coppie più blasonate della manifestazione arrivando a giocare la finale per il primo e secondo posto. Le due atlete vincono la gara di esordio per due set a zero su Kravchuk/Piccioni. Si ripetono sempre per due a zero su Mascetti Fontana. Buona anche la terza partita che vede Chiella e Ristori imporsi per due set a uno su Bacci/Palombino, fino ad arrivare in semifinale dove si sbarazzano di Salvador/Fontana ancora per due set a uno.

La cavalcata trionfale di Chiella/Ristori s’interrompe nella finale per il primo e il secondo posto dove sono sconfitte da Mancinelli/Eaco per due set a zero. La cosa che ha reso speciali Chiella e Ristori è quella che le due ragazze si sono trovate insieme per la prima volta in campo senza mai essersi conosciute prima. Questo grazie a Carlotta Sodi che ha contattato Virginia per farla giocare con Matilde. La grossetana si è messa in evidenza esprimendosi allo stesso livello tecnico delle atlete più esperte con un gioco a sprazzi superiore per la sua età, visto che è un “2002” in una manifestazione per gli under 21. “Matilde Chiella, l’ho conosciuta lo scorso anno alle selezioni regionali per il trofeo delle regioni e da subito ha dimostrato professionalità temperamento e determinazione di un atleta maturo”. Commenta alla fine delle gare Eugenio Amore selezionatore regionale Fipav per il beach volley. “ Arriva dalla ginnastica e ha fatto valere subito le sue qualità fisiche eccelse che compensano la sua statura, senza problemi. Attenzione e intelligenza sportiva, capacità di comandare il suo corpo cosi giovane l’hanno portata ad una crescita tecnica veramente rapida. Quest’anno tornerà a fare parte del gruppo convocato per Cagliari. Io e Lapo Saccardi stiamo valutando chi saranno i quattro ragazzi, due maschi e due femmine che ci rappresenteranno. Tornando a Matilde, sarà a Viareggio quasi in pianta stabile per allenarsi con atlete del calibro di Alessandra Colzi, Serenza Moneta, Eleonora Gili, Sara Franzoni, Cecilia Batori, Elisa Domenici e Gaia Arcolini che ad oggi rappresentano il meglio del beach volley femminile in Toscana. Sara’ mia ospite quando ne avrà bisogno” prosegue il tecnico toscano che aggiunge “Rispetto chi si mette in discussione e non ha paura dei giudizi. Le nostre ambizioni sono grandi e sono sicuro che riusciremo a fare bene nel tempo. Matilde deve ringraziare anche una famiglia che leha dato la possibilità di rincorrere i propri sogni e tutte le persone e coach che ha incontrato lungo il suo percorso, cosa non sempre scontata e che le hanno dato modo di avere il bagaglio tecnico e fisico che possiede. I prossimi obbiettivi sono le selezioni regionali ma anche tutti i tornei federali che proveremo a fare” conclude Amore. Massimo Galletti

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news