Dragoni: “Per il Roselle un campionato ugualmente strepitoso, non molliamo”

Nella foto Giuliano Dragoni

Grosseto. È un Giuliano Dragoni che analizza il match e soprattutto il campionato del Roselle in maniera equilibrata e realistica.

“Oggi potevamo portare a casa anche un successo, visto i due pali colpiti e il super gol realizzato dai nostri avversari. Mi sento però di dire bravi a tutti i componenti della rosa, perchè sono convinto che hanno dato fin qui più del 100%.  Oggi ci mancavano elementi importanti come Rosati, Mesinovic e Consonni. Inoltre Nieto giocava con la febbre, Saloni aveva un problemino al ginocchio. Non sono scusanti, ma noi ad oggi siamo questi. Un gruppo che è andato al di sopra delle proprie potenzialità. Siamo stati come una macchina che non ha mai staccato il piede dall’acceleratore e adesso sta pagando dazio. Onore al Seravezza che ha conquistato nove successi consecutivi con innesti che nel mercato di gennaio che stanno facendo la differenza. A pensarci bene noi siamo in media punti con chi vince normalmente un campionato di Eccellenza, loro sono una corazzata che meritatamente è prima, ma noi abbiamo mostrato sempre e comunque il nostro valore. Sicuramente non molliamo e ci crediamo fino alla fine, anche perchè questi ragazzi hanno qualità importanti.”

Infine Dragoni conclude con un concetto più ampio sulla società: “Siamo cresciuti tantissimi negli ultimi anni, siamo partita dalla Terza Categoria e siamo arrivati all’Eccellenza, senza dimenticare un settore giovanile che ad oggi vede una squadra Juniores seconda nel proprio girone, gli Allievi che sono primi nei provinciali e i Giovanissimi che stanno conquistando la salvezza. Adesso è il tempo di pensare a consolidarci come società e anche a livello di strutture”

Abbiamo corretto alcuni errori di concetto importanti da noi male interpretati. Posso ribadire che il concetto di Giuliano Dragoni che mi ha espresso telefonicamente era quello che come ribadito dallo stesso nel suo profilo facebook è di un gruppo che non ha mollato e non mollerà. Ci scusiamo con lo stesso Dragoni per il nostro errore.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW