Verso Prato-Gavorrano, Cacitti: “Partita difficile, ma ce la giocheremo”

Mister Cacitti

Gavorrano. Per l’Us Gavorrano non c’è nemmeno il tempo di assaporare la bella e prestigiosa vittoria contro il Ponsacco, che ha proiettato i rossoblù a cinque punti dalla zona playoff, che è il momento di tornare in campo per il 27° turno stagionale. Mercoledì alle 14,30 la squadra di Marco Cacitti (sconterà l’ultima giornata di squalifica e sarà sostituito in panchina da Federico Callai, diffidato dopo l’espulsione di domenica scorsa) è di scena allo stadio “Aldo Nelli” di Montemurlo per misurarsi con il Prato. I lanieri, con Alessio De Petrillo al timone, stanno attraversando un buon momento (20 punti nelle ultime dieci uscite) e sono reduci da una prestigiosa affermazione sul campo della Pianese, violato dopo due anni di imbattibilità. Tra gli azzurri si sta mettendo in evidenza Riccardo Moreo, classe 1996, autore di diciassette reti. In rosa ci sono anche l’ex Gavorrano Claudio Sciannamè (37 presenze e 1 rete in D dal 2014 al 2016) e Mohamed Fofana, che ha vestito per due stagioni la maglia dell’Us Grosseto di Camilli.

Un avversario, dunque, da prendere con le dovute cautele per i maremmani che oltre alle assenze degli squalificati Conti e Berardi, devono fare i conti con le precarie condizioni fisiche di Giulio Grifoni, uscito anzitempo per un infortunio al collaterale del ginocchio. La sua presenza dall’inizio verrà decisa poco prima del via.

Rimane a casa Andrea Mastino, claudicante per una botta che gli ha provocato un’infiammazione all’adduttore. Candidato alla sua sostituzione Bracciali. Nella lista dei convocati è stato inserito quindi il centrocampista follonichese Gregorio Cordovani, classe 2002. Un nuovo talentino locale che si affaccia sul prestigioso palcoscenico della serie D.

«La partita – dice il mister Marco Cacitti – si presenta difficile per la qualità dell’avversario, che viene da due vittorie consecutive, compresa quella sul campo della capolista Pianese, che non perdeva da due anni davanti al suo pubblico. A questo aggiungiamo  che alcuni giocatori non al meglio, senza dimenticare che siamo ancora privi di Conti e Berardi, che sono stati peraltro sostituiti egregiamente da Cerretelli e Costanzo».

«La squadra contro il Ponsacco – prosegue Cacitti – ha dimostrato di essere in salute, disputando un secondo tempo straordinario. I ragazzi stanno mettendo a frutto il lavoro che viene svolto durante la settimana. In campo si sacrificano, si aiutano e sanno sempre cosa fare. Affrontiamo il Prato per fare bene e per confermarci».

Il Gavorrano, che con Cacitti ha messo insieme 22 punti in dieci partite, comincia a strizzare l’occhio ai quartieri nobili della classifica, ma i ragazzi continuano a vivere alla giornata. L’obiettivo rimane quello di giocare bene, divertire. Poi si tireranno le somme.

I PRECEDENTI. E’ la quarta volta in due stagioni che Prato e Gavorrano si affrontano in gare ufficiali. Nel 2017-2018 in serie C i lanieri s’imposero 1-0 in casa con un gol di Tchanturia al 23′ del primo tempo; nel ritorno finì 1-1 allo stadio Zecchini di Grosseto. Moscati portò avanti i rossoblù al13′ del primo tempo, Zucchetti pareggiò i conti al 16′ della ripresa. Il 24 ottobre scorso, al Malservisi-Matteini, si è conclusa 1-1 con i gol di Leonardo Costanzo al 35′ del primo tempo e pareggio beffardo di Cecchi al 5′ di recupero della ripresa.

I convocati. 

Portieri: Salvalaggio, Martelli.

Difensori: Placido, Bruni, Ferrante, Capozzi,  Bracciali,  Scognamiglio.

Centrocampisti: Koci, Grifoni, Pardera, Leonardo Costanzo, Fontana, Cerretelli, Cordovani.

Attaccanti: Carlotti, Gomes, Lamioni, Jukic, Brunacci.

Il programma del 27° turno: Aglianese-Pianese, Cannara-Seravezza, Ponsacco-Aquila Montevarchi, Prato-Gavorrano, Real Querceta-Massese, San Donato T.-Bastia, San Gimignano-Viareggio, Sangiovannese-Scandicci, Trestina-Ghivizzano, Tuttocuoio-Sinalunghese.

La classifica: Tuttocuoio 48; Pianese 47; Ghivizzano, Seravezza Pozzi 46; Ponsacco  45; Montevarchi 44; San Donato 43; Gavorrano 40; Trestina 38; Cannara 37; Sangiovannese 34; Prato, Viareggio 33; Aglianese e Bastia 30; Real Forte Querceta 28; Scandicci 26; Sinalunghese 23; San Gimignano 15; Massese 13.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news