Promozione: un super Fonteblanda fa suo il derby con il San Donato, cadono Albinia e Manciano

Nella foto il San Donato 2016/2017

Forcoli Valdera-Albinia 2-1

FORCOLI: Bulleri, Degli Esposti, Lamberti, Salvini, Montorzi (72’ Marianelli), Pardossi, Di Sandro, Salerno, Mimini, Demi, Soldani (77’ Cavallini). A disp. Filippeschi, Mussolino, Pelleschi, Santerini, Lazzari. All. Marmugi.

ALBINIA: Notari, Polizzotto, Mecarozzi, Pallassini, Serdino, Amorfini, Kacka, Marchi (86’ Bigliazzi), M. Zaccariello, A. Zaccariello, Coli, Russo (66’ Moschetto). A disp. Beligni, Moschetto, Bigliazzi, Giacalone, Fastelli, Marini. All. Minucci.

Arbitro: Marco Ricci di Viareggio.

Assistenti: Gianluca Caniglia e Maria Cantore di Firenze.

Reti: 44’ Soldani, 81’ Serdino, 88’ Mimini.

FORCOLI – L’Albinia si è arresa per 2-1 con il Forcoli Valdera pur disputando un buon incontro. Terza sconfitta consecutiva per i rossoblu nonostante il gioco messo in mostra. Nonostante le molte assenze, quattro e tutte molto pesanti (Lorenzini, Pallassini, Andrea e Luca Negrini) Andrea i maremmani hanno ribattuto colpo su colpo ai padroni di casa che, però, riuscivano a passare in vantaggio poco prima della fine del primo tempo con Soldani. La squadra di Minucci nella ripresa si faceva sempre più intraprendente e pericolosa e all’81’ pareggiava con Serdino. La parità però durava poco perché a due minuti dal termine il Forcoli andava nuovamente i gol con Mimini.

Manciano-Pecciolese 1-4 

MANCIANO: Del Duchetto, Lemme (62’ Tognoni), Paliciuc, Gallitano (61’ Gallitano), Abelli, Troili, Paolini, Berna, Moneti, Gravina, Franci (51’ Merli). A disp. Catrin, Boggi, Ballerini, Ragone. All. Celestini.

PECCIOLESE: Fiaschi, M. Costagli (82’ Crecchi), Baldacci, Giordano, Della Latta, Anedda (80’ Muca), Guicci, Pera, Rendi, Merlini (75’ Costagli), Lorenzini. A disp. Guidi, Guli, Lopresti, Ndyae. All. Brilli.

Arbitro: Luigi Russo di Valdarno.

Assistenti Gabrio Pulcinelli di Siena e Ilona Chermenkova di Piombino.

Reti: 10’ aut. Abelli, 30’ e 95’ Randi, 57’ Gravina, 61’ Pera.

Note: Espulso 62’ Del Duchetto. Sbagliati 2 rigori: 17’ Gravina e 58’ Moneti

MANCIANO – Ancora una giornata amara al Niccolai per il Manciano, battuto 4-1 dalla Pecciolese. Un risultato che non riflette quello che è accaduto in campo. Ma l’ennesima occasione fallita dal Manciano per ottenere la prima vittoria casalinga stagionale è da ricercare soprattutto negli errori e nelle occasioni sprecate dall’undici biancorosso. La squadra lancianese andava in svantaggio a causa di un autogol di Abelli dopo 10’. Gravina poco dopo poteva pareggiare ma falliva un rigore concesso ai maremmani. Poi alla mezzora Radi raddoppiava per gli ospiti. Qualche occasione sprecata, un pò di confusione e la squadra di Morello era sotto 2-0. Nella ripresa Gravina accorciava le distanze facendosi in parte perdonare l’errore da dischetto ma un minuto dopo era Moneti a fallire un altro rigore. Poi il crollo. Al 61’ terza rete per i nerazzurri ospiti segnata da Pera, alla quale, un minuto dopo, si aggiungeva l’espulsione del portiere lancianese De Duchetto. Nei minuti di recupero, oltretutto,Randi, per lui una doppietta, siglava il poker per la Pecciolese.

San Donato-Fonteblanda 0-3

SAN DONATO: Ritondale, La Spina, Agnelli, Tamalio, Lupi, Savini (78’), Pira, Rigutini, Rispoli, Angelini, Tonini (Belhijou). A disp. Storai, Catella, Bresciani, Tonini. All. Cinelli.

FONTEBLANDA: Bartali, Toninelli, Ricci, Gentili, Mazzieri, Batazzi, Mazzieri (80’ Gallo), Gabotti, Maggio, Falciani (75’ Magnani), Melchionda, Ingrossi (70’ Ingrossi). A disp. Angiolini, Guidi, Ottaviani, D’Orso. All. Ripaldi.

Arbitro: Masssimo Giolli di Empoli.

Assistenti: Giuseppe Alessio Lumetta e Andrea Callari di Piombino.

Reti: 15’ Gentili, 46 Gabotti, 66’ Ingrossi

SAN DONATO – Risultato a sorpresa, almeno secondo i pronostici, quello che è maturato al Michele Burioni nel derby maremmano di Promozione. Vittoria del Fonteblanda per 3-0 su un San Donato apparso, a tratti, stanco. Nel primo tempo i neroverdi ospiti andavano in gol allo scoccare del quarto d’ora con Gentili. I donatini pian piano riuscivano ad aumentare il loro livello di gioco e iniziavano a diventare pericolosi, soprattutto nel finale delprimo tempo. Quando sembrava che la squadra di Cinelli potesse riuscire a pareggiare, al primo minuto della ripesa arrivava invece il raddoppio fonteblandino garzi a un micidiale colpo di testa di Gabotti. La squadra di Ripaldi non abbassava il ritmo e al 66’ era Ingrossi a firmare il tris fonteblandino. Poche le emozioni nei minuti finali.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW