Albinia a Seravezza senza Nieto

Nella foto il tecnico Franco Cameli

Deve stringere i denti domenica 14 febbraio l’Albinia che affronta la trasferta di Seravezza senza lo squalificato Nieto (out per due giornate). Sarà tutt’altro che una passeggiata quella dei rossoblu nell’entroterra lucchese, ma il bisogno di far punti anche contro una delle squadre più attrezzate del girone basta e avanza a dare gli stimoli giusti alla truppa di Cameli.

La classifica, dopo il pareggio ottenuto contro il Piombino, continua ad essere tutt’altro che piacevole per un’Albinia che ha comunque ampie possibilità di risalire la china. Certamente l’assenza di un bomber affidabile per due settimane come l’ex professionista Nieto si farà sentire, ma non può essere questo un’alibi dietro il quale nascondersi. C’è da togliersi dal pantano ed anche in tempi rapidi per la squadra maremmana che non può permettersi troppi passi falsi da qui al termine della stagione.

Il rischio da evitare ad ogni costo è per i rossoblù maremmani quello di perdere contatto dalle compagini meglio posizionate in graduatoria proprio adesso che il campionato sta entrando nella fase decisiva. Non sarà facile, ma Sgherri e compagni non hanno altra strada per raggiungere l’approdo sicuro di una salvezza tranquilla senza passare dalle insidie dei playout.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news