Le interviste di Benevento-Grosseto. Cuccureddu: “Che polli, ma c’era un rigore per noi!”

Benevento. Ecco le dichiarazioni rilasciate al termine dell’incontro Benevento-Grosseto, conclusosi con la vittoria dei padroni di casa per 3 a 2.

Antonello Cuccureddu (allenatore del Grosseto): <<Cosa ci è successo? Bella domanda, me lo sono chiesto anch’io. Di certo so che siamo stati dei polli, perché è incredibile perdere dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio contro un squadra forte come il Benevento. Siamo stati puniti dalle ripartenze dei padroni di casa ed è una cosa che proprio non volevo. Non si è trattato di un calo atletico, anzi, a terra per crampi ci sono rimasti i padroni di casa, non noi. Il rigore? Netto e c’era anche l’espulsione. Lascio a voi, però, il giudizio sull’episodio. Per quello che ci riguarda, l’obiettivo non cambia, ovvero vogliamo entrare nei play-off. Aldilà della sconfitta, abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela contro tutti. Sono soddisfatto, però, per l’esordio di Marotta, perché ha segnato e ha retto a lungo, sacrificandosi, nonostante non giocasse da diverso tempo. Vedrete che ci darà una grossa mano nei prossimi impegni>>.

Maikol Negro (attaccante del Benevento, autore della doppietta decisiva): <<Sono contento di essere riuscito ad iniziare la mia avventura col Benevento in modo positivo. Sono venuto qua con una gran voglia di vestire questa maglia. Spero solo di poter fare cose importanti. Riuscire a segnare dopo pochi minuti dall’ingresso in campo è stato fondamentale per farmi sbloccare. In ogni caso, il fatto davvero importante sono i 3 punti conquistati. Ora, però, avanti su questa strada, perché si vince solo lottando e soffrendo. Se ho trovato problemi di spogliatoio? Sono appena arrivato, ma direi di no. I compagni mi hanno accolto bene. Comunque, con la vittoria di oggi abbiamo dimostrato che non ci sono problemi di sorta>>.

Stefano Dicuonzo (ex-unionista, oggi all’esordio col Benevento): <<Importante aver conquistato i tre punti. Sono stato accolto molto bene dai miei nuovi compagni e ciò mi ha reso felice. Il clima che ho trovato è tranquillo. Avevamo l’obiettivo di vincere e siamo riusciti nell’intento. Ora siamo carichi per le prossime sfide. In campo posso giocare indifferentemente a destra o a sinistra. Credo nelle mie capacità e cercherò di metterle al servizio del Benevento. Il segreto per noi sarà quello di fare gruppo per ottenere i migliori risultati possibili. Sulla mia esperienza a Grosseto posso solo dire di essere stato molto bene là. In ogni caso, avevo voglia di cambiare aria da due mesi e volevo approdare al Benevento da diverso tempo. Il mio obiettivo è vincere. Sono venuto qui proprio per questo>>.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW