Eccellenza: tutto pronto per il big match Us Grosseto-Poggibonsi

Grosseto. Domenica prossima inizia il secondo terzo di campionato, e allora può essere già l’occasione per stilare un primo quanto assolutamente provvisorio bilancio di questo campionato: in testa abbiamo un’ammucchiata pazzesca tra cinque squadre (Cuoiopelli, Grosseto e Sangimignano a 21, Poggibonsi 18, e Piombino 17) che formano il gruppo che si giocherà la promozione diretta alla serie D. Di quasto gruppo, senz’altro, la più sorprendente (ma forse anche, alla lunga, quella che attualmente sembra la meno attrezzata, è il Sangimignano che, con tutta probabilità sta raccogliendo i frutti di una partenza sprint, ma che non sembra in grado di reggere fino in fondo; vedremo con il mercato di dicembre se amplierà la rosa e se veramente crede fino in fondo in un campionato di vertice o se sarà appagata da un tranquillo campionato, senza infamia e senza lode. Le altre quattro sembrano potersela giocare quasi alla pari, anche quel Piombino, partito un po’ in sordina, ma che adesso sta venendo fuori e torna ad essere protagonista come sembrava alla vigilia. Per il resto le sole considerazioni da fare sono che anche in zona retrocessione esiste una grossa ammucchiata e sono tutte racchiuse in quattro punti, ma, soprattutto, che tra la zona play off e quella play out c’è una differenza di sue punti, evidenziando una classifica estremamente corta. In questo contesto domenica prossima allo Zecchini andrà in scena lo scontro al vertice tra i padroni di casa del Grosseto (21) ed il Poggibonsi (18), allenati dal grossetano Bifini. Aldilà dei possibili sentimentalismi nei confronti di un professionista che ha dato tanto al Grosseto e che sappiamo tifosissimo del grifone, domenica, per 90 minuti, sarà semplicemente l’avversario di turno e il Grosseto deve saper cogliere l’occasione per ampliare i punti di distacco dagli avversari e dare un segnale forte al campionato. Purtroppo c’è un’assenza di notizia in merito alla storia della società, visto che il sito della squadra giallo rossa risulta in manutenzione; a memoria ricorsdo incontri con il Poggibonsi fin dalla mia infanzia e gioventù. Ricordo infatti la matematica promozione in serie C al termine del campionato 1972-73 ottenuta alla penultima giornata con la vittoria (se non sbaglio 3-1) dei biancorossi ottenuta proprio sul campo senese a spese del Siena, ricordo alcuni anni dopo un incontro allo Zecchini (anche qui se non sbaglio in serie C) con vittoria dei leoni giallorossi 2-1 e con una forte presenza di tifosi giunti da Poggibonsi, poi, per la verità, il buio.
Dopo questo excursus, passiamo al resto della giornata: Atletico Cenaia (11) – San Miniato Basso (10) incontro valevole più per le zone basse di classifica, con le squadre impegnate nella corsa salvezza; Cuoiopelli (21) – San Marco Avenza (11), l’occasione per i padroni di casa di confermarsi capolista e magari cercare di allungare nei confronti delle maggiori rivali alla corsa promozione; Fucecchio (8) – Castelfiorentino (13), per gli ospiti l’occasione per rimanere agganciati alla corsa play off; Gambassi (12) – Urbino Taccola (7), a dispetto della classifica partita non facile per i padroni di casa.
Si prosegue con Larcianese (9) – Atletico Piombino (17), anche qui la differenza in prospettiva classifica si fa sentire, ma non sarà facile per gli ospiti; Marina La Portuale (11) – Ponte Buggianese (14), anche qui squadre nel limbo tra play off e paly out.
Chiude il programma dell’11a giornata un altro incontro di un certo interesse, l’altra capolista, il Sangimignano (21) ospita il coriaceo Castelnuovo arfagnana (12) e, anche se non sarà semplice, i padroni di casa potrebbero trovare l’occasione di allungare su qualche diretta antagonista per la promozione. (AS)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW