Il Grosseto tenta di convincere Consonni!

Roselle-Grosseto 3 a 2 - il rosellano Consonni dà indicazioni ai compagni

Grosseto. C’era già stato un tentativo andato a vuoto non molto tempo fa, ma, a quanto pare, ieri il Football Club Grosseto è tornato alla carica con Gigi Consonni, ormai trentottenne, per convincerlo a vestire nuovamente la maglia biancorossa. Tuttavia, l’amatissimo ex-capitano unionista, ora giocatore simbolo dell’Ac Roselle (in Promozione) e allenatore di una formazione giovanile nella medesima società, pare non essere troppo convinto della cosa, anche perché è fortemente coinvolto nel progetto del sodalizio rosellano. Vedremo quello che accadrà, ma la proposta biancorossa è stata sicuramente un gesto inaspettato (per quanto suggestivo agli occhi dei tifosi grossetani). Quel ch è certo, però, è che la famiglia Ceri anche in questo caso ha dimostrato tutto il suo attaccamento al Grosseto, dando il proprio benestare all’operazione e facendo sapere a Consonni che per lui ci sarà sempre un posto all’interno dell’Ac Roselle.

13 Comments
  1. Grifo65 4 anni ago
    Reply

    E’ cotto il riso!!! spero che sia uno scherzo! Con tutto il rispetto per Consonni, ma stiamo parlando di serie D Dove agonismo corsa e un fisico integro la fanno da padrone.
    DITEMI CHE E’ UNO SCHERZO!!!!!!!!!!!!!!!

    • Buttero70 4 anni ago
      Reply

      Tranquillo, non ha intenzione di venire…..ed e’ giusto cosi’.

    • luison 4 anni ago
      Reply

      Veramente ve l’ha dimostrato nella partita col Roselle, che prende tutti quelli che giocano e se li incarta! Ma ormai è diventato di Grosseto anche lui e non va più bene…

  2. Massimo 4 anni ago
    Reply

    Non é uno scherzo, ma ha già detto che sta bene dov’è, nonostante le pressioni fatte non viene, e comunque ti garantisco che in serie D ci starebbe alla grande.

  3. Sologrifo1960 4 anni ago
    Reply

    …… infatti Zotti è un pischellino ….. La classe non ha età.

  4. attilio regolo 4 anni ago
    Reply

    Ma insomma, Asante Alfagemme Consonni e chissà chi e quanti altri nel pentolone dell’improvvisato mercato grossetano di inizio stagione.
    Ma vogliamo renderci conto che in una situazione da quasi miracolati con una società e una squadra costruita di sana pianta dal nulla siamo oggi di nuovo presenti nello scenario calcistico nazionale dal quale una mano traditrice aveva tentato di escluderci dal giorno alla notte e vi siamo presenti in tutta dignità anzi siamo primi in classifica e con già tre punti di vantaggio sul nostro principale avversario?
    Vogliamo assaporare un pò il gusto della rinascita e rinnovare fiducia a quei ragazzi di talento desiderosi di mettersi in mostra e che ci hanno già dato una grande soddisfazione e sicuramente ce ne vogliono dare un’altra domenica allo Zecchini senza agitarsi fin da subito alla ricerca di improbabili sostituti tesi più ad accomodasi in situazioni di maggior guadagno e minore fatica?
    Io credo molto alla validità dei proverbi popolari e in particolare di alcuni che ritengo calzino a pennello nella situzione attuale del Grosseto quali ad esempio:
    “La gatta frettolosa fece i gattini ciechi”, oppure “Alla gallina frettolosa le si crepò il gozzo”o anche “Chi troppo vuole (e subito aggiungerei) alfine nulla stringe”
    Saluti

    • Sportivo 4 anni ago
      Reply

      Io sono del parere che le polemiche non servono, si deve andare allo stadio aiutando la squadra e i dirigente nello sviluppo del progetto che ci vede tornare in un mondo calcistico che sembrava mai solo una chimera. Per Attilio Regolo…..la Gallina era ingorda…non frettolosa

      • Grifo65 4 anni ago
        Reply

        I proverbi di regolo, sono caaaatanzaresii.
        regolo sempre presente allo Zecchini…..

        • attilio regolo 4 anni ago
          Reply

          Ehi, Grifo65, sembra proprio che tu vivi solo per poter fare le pulci a me.
          E’ chiaro che ripetere “frettolosa” anziché “ingorda” per la gallina come per la gatta, come giustamente osservato da “sportivo”, è stato un banale “lapsus linguae” e se preferisci un “lapsus calami” o se preferisci ancora un “lapsus manus” oppure una mescolanza di tutti e tre …..ma….. con chi mai sto disquisendo in latino?

          • Grifo65 4 anni ago

            Devi venire alle partite, prima di parlare!
            SE parli in latino con me, è come dare il concio alle colonne.

          • attilio regolo 4 anni ago

            Parlare in latino con te è utile quanto dare il “concio alle colonne”?
            Davvero simpaticamente maremmano il paragone, Grifo65, ma stai certo che me ne sono reso perfettamente conto e da un pezzo.
            Saluti.

          • Grifo65 4 anni ago

            Sì, ma prima vieni alle partite e poi dacci le tue lezioncine…

  5. Ale_Are 4 anni ago
    Reply

    Col fisico che si ritrova e la tecnica che non svanisce, in serie D farebbe il Pirlo della situazione. Grande capitano

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW