Rubrica: “donne nel pallone”, è la volta di Irene Zauli

Nella foto Irene Zauli

GROSSETO. Inizia questa settimana la nostra nuova rubrica “Donne nel Pallone” che andrà a far conoscere ai nostri lettori tutte le donne che sono nel mondo prettamente maschile quale è quello del calcio.
Per la prima puntata di questo nuovo viaggio conosceremo Irene Zauli, giovane dirigente del San Donato.

Allora Irene come è che sei finita nel mondo del pallone?

“Ad essere sincera credo che neanche fossi nata, ma già assistevo alle partite. Mia madre infatti seguiva mio padre negli ultimi suoi anni da giocatore. Diciamo che è una passione che ho dal momento in cui sono venuta al mondo, poi con il passare del tempo l’ho sempre coltivata fino a diventare dirigente del San Donato”.

Raccontaci di un episodio particolare che ti è accaduto in questi anni…

“Ricordavo che una volta in trasferta dopo aver accompagnato la squadra in campo, i dirigenti di casa mi hanno chiesto di uscire e non credevano neanche dopo le mie spiegazioni che fossi un dirigente”

Cosa ti aspetti dal mondo del calcio ?

“Sinceramente non molto; nel senso che qui nella nostra comunità di San Donato, l’aspetto calcistico assume un grande valore sociale. Per noi non c’è solo la domenica, anzi quello è solo il risultato di tutto ciò che facciamo durante la settimana. Lo stare insieme e condividere gioie e difficoltà per un centro come il nostro è davvero una cosa molto importante”

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news