Alla scoperta del prossimo avversario del Grosseto: la Reggiana

Nella foto la Reggiana esulta dopo un gol

REGGIO EMILIA. Il prossimo avversario del Grosseto è senza dubbio una nobile decaduta del calcio italiano: la Reggiana.

La squadra emiliana agli inizi degli anni Novanta approdò in Serie A e proprio in quel periodo fu la prima squadra ad avere uno stadio di proprietà, il “Giglio”, costruito grazie allo sponsor principale.

Adesso quegli anni e quei successi sono lontani anni luce e la società dopo varie vicissitudini è riuscita, non senza qualche difficoltà, a trovare il suo “habitat naturale” nella Lega Pro.

La squadra si basa su molti giovani, ma anche elementi di esperienza e di qualità, quali l’ex biancorosso Andrea Parola (classe 1979) e l’ex Albinoleffe Ruopolo ,che il Grosseto ha seguito in diverse sessioni di mercato senza mai riuscire a portarlo in Maremma.

Proprio l’attaccante in settimana si è tolto polemicamente qualche sassolino dalle scarpe: “Non sono un giocatore da 40 reti a stagione, ma neanche quello della passata stagione”, avrebbe dichiarato il centravanti dopo la rete realizzata contro l’Ancona.

Match importante quindi importante quello che si giocherà sabato prossimo allo “Zecchini”, con le due compagini che vogliono ottenere i tre punti per lanciarsi definitivamente in classifica.

Questa la probabile formazione.

Reggiana (4-3-3) Feola; Andreoni, Spanò, De Giosa, Mignanelli; Bruccini, Maltese, Angiulli; Tremolada , Ruopolo, Siega. All. Colombo

 [vfv id=”8″]


 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news