Connect with us

Calcio

Aurora Pitigliano, uno di tre. Arriva il primo del tris di giocatori annunciati dal ds Zapponi

Published

on

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
3 Comments

Commenti

3 risposte a “Aurora Pitigliano, uno di tre. Arriva il primo del tris di giocatori annunciati dal ds Zapponi”

  1. Guglielmo Cofandi Guglielmo Cofandi ha detto:

    Ma peche’ Nn si valotizzano giocatori provenienti dal Grossetano? Bene i giovani , bene Biribicchi , consigliamo al fortissimo mister Daniele Antolovic , al quale voglio un gran bene stimo da anni , giocatori della Maremma Toscana. Ora il Grosseto e’ in interregionale

    • Collinare ha detto:

      Valorizzare i giovani che vengono dalla maremma grossetana, per Pitigliano e dintorni, non è cosa semplice.
      La distanza, soprattutto da Grosseto, è un ostacolo importante, considerando che i ragazzi hanno molte squadre vicino, difficilmente sono disponibili a spostarsi. Inoltre, senza fare nessuna polemica, il livello calcistico delle giovanili del Lazio è superiore a quello del grossetano.
      Oltre ai nazionali della Viterbese, ci sono club di serie D, eccellenza e promozione, che fanno, nei settori giovanili, campionati elite e regionali, pertanto, i giovani che escono da quelle squadre, spesso, hanno cultura e confronto nettamente superiori. Non dimentichiamoci che Viterbo e Civitavecchia, hanno gironi composti sempre da club romani, lei comprenderà che il livello agonistico/sportivo, è decisamente superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi