Argentario: aria di ritorno per Bausani, Pennisi e Costanzo

I tifosi dell'Argentario: arma in più per la lotta verso la salvezza della propria squadra

PORTO SANTO STEFANO. I primi tre rinforzi in casa azzurra potrebbero essere rappresentati da tre santostefanesi DOC che dovrebbero tornare a vestita la casacca della squadra del proprio paese.
Stiamo parlando di Pennisi, Bausani e Costanzo.  Sulla panchina confermatissimo “Cillo” Picchianti con Leigler che dovrebbe seguire la prima parte di stagione con la preparazione atletica.
Tra le partenze si potrebbe verificare quella di Cedroni, direzione Roselle.

4 Comments
  1. Cillo 4 anni ago
    Reply

    Un grande in bocca al lupo a Samy Cedroni per questa nuova avventura e un grande buon ritorno ai nostri ragazzi che rientrano in gruppo.Ci vediamo a Settembre solo e sempre FORZA ARGENTARIO.Ringrazio la Società per la fiducia data anche per il prossimo anno.

  2. Orso bruno 4 anni ago
    Reply

    in prima categoria la grande favorita sarà il quercegrossa che sta allestendo uno squadrone. Arrivati giocatori importanti dal asta taverne, ora potrebbe chiudere con Pecchi, soffiato al roselle

  3. Gordon Strachan 4 anni ago
    Reply

    Sarebbero ottimi acquisti il ritorno dei due Simone (Costanzo e Pennisi). Il primo, esterno mancino, che ci è mancato molto la stagione scorsa; il secondo un esterno di fascia (sia destra che sinistra), che può essere impiegato come 2à punta, e se non mi sbaglio dovrebbe essere ancora fuoriquota( classe 1994 o 1995), per la 1à categoria. Per quanto riguarda Bausani, fermo da 3 Anni , sarebbe un doppione dei vari Breschi, Atzori, Alocci ecc., a meno che decida di cambiare ruolo e riciclarsi come vice Perrone.

  4. Osservando si impara 4 anni ago
    Reply

    Un grosso in bocca al lupo x Cedroni x la sua nuova esperienza in promozione.. Ed un altro in bocca al lupo a Domenico picchianti x la prossima stagione 2015/2016… Forza argentario

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW