Ripetizione festa provinciale “esordienti”, il Massa Valpiana prende posizione sulla decisione

Esordienti 2007 Massa Valpiana

Massa Marittima. Riceviamo e pubblichiamo in maniera integrale il comunicato del Massa Valpiana che prende posizione sulla ripetizione della festa provinciale per la categoria esordienti.

“La Asd Massa Valpiana è stata l’unica società a non aver inoltrato ricorso perché per quanto un regolamento non ufficializzato e molto soggettivo possa generare solo confusione, riteniamo fondamentali due principi che forse il calcio di oggi ha smarrito. Il primo è che le regole giuste o sbagliate che siano si rispettano così come le decisioni degli organismi competenti, sebbene noi stessi in primis ci siamo visti precludere le finali dei ns 2007 per decisioni non ben motivate ed arbitrarie. Il secondo è che questo genere di esasperazioni nel perseguire il risultato ad ogni costo, la vittoria ad ogni costo a prescindere dal percorso di crescita dei ragazzi, non ci appartiene e non a caso abbiamo sempre portato il massimo numero di ragazzi previsto ad ogni raggruppamento. La ns. squadra sebbene prima in campionato e qualificata a punteggio pieno per le finali, vi è arrivata rimaneggiata tra infortuni ed assenze e molto sotto condizione meritando di perdere. Abbiamo accettato il verdetto del campo, cosa che avrebbero dovuto fare tutte le altre società abbassando i toni troppo esasperati. Per correttezza rispetteremo la decisione della federazione e saremo presenti alle finali bis, per non falsare una competizione, ma non è certo questo il calcio che preferiamo e insegniamo ai nostri ragazzi. Noi semplicemente diamo il giusto peso allo sport del calcio e la giusta importanza tanto alle vittorie quanto alle sconfitte perché in fondo il percorso di crescita di una squadra passa soprattutto da queste.”

3 Comments
  1. sportivo 5 mesi ago
    Reply

    il comunicato del massa valpiana è condivisibile da tutti anche da quelle società che fanno della vittoria una questione di vita e di morte. l’amarezza è data dai dirigenti provinciali che presenti se ne sono lavati le mani come novelli ponzio pilato.poi che dire del comportamento di allenatori e massimi dirigenti,solo una grande pena.la scena finale con i supporter che offendevano a squarciagola il responsabile provinciale faciulli e con il medesimo che andava alla rete per spiegare a questi facinorosi il regolamento credo che sia stato il momento più basso della giornata

  2. Nello 5 mesi ago
    Reply

    Poi ci lamentiamo perché il calcio grossetano non decolla….

  3. genitore 5 mesi ago
    Reply

    ero presente ho assistito a delle scene che mai avrei voluto vedere in partite dove giocano ragazzi di 12 anni. gli insulti verso il responsabile provinciale sono stati senza sosta e senza pudore.ll poveretto ha cercato di difendersi andando a spiegare a questi energumeni la bontà delle sue scelte.sono rimasto altresì colpito dall’agitazione in campo di dirigenti e particolarmente un’allenatore che chiamarlo tale è uno sforzo notevole.mi rivolgo al responsabile provinciale della figc abbia un sussulto mi dicono che è una seria e brava persona denunci tutto quello che è accaduto senza paura e cammini con la schiena diritta

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news