Cinofilia Csen, arriva il corso per diventare educatore cinofilo professionista

Torna un importante corso per formare nuovi educatori cinofili. Il corso è organizzato dal comitato Csen di Grosseto. Si tratta di un progetto riconosciuto ed organizzato dall’Asd Dog Village Grosseto affiliata Csen, l’ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni: a fine corso una volta superato l’esame con commissione esterna, i partecipanti riceveranno il Diploma Nazionale Csen più il tesserino tecnico e iscrizione all’albo dei tecnici Csen.

Perché è importante avere una qualifica riconosciuta da un ente di promozione sportiva come Csen. Perché Csen è riconosciuto dal Coni, è un ente di promozione sportiva riconosciuto dal Cip, è un ente nazionale con finalità assistenziali riconosciuto dal Ministero degli Interni, ed è conforme alla norma Iso 9001:2008 ed iscritto all’Albo provvisorio del Servizio Civile Nazionale;

Il termine ultimo per iscriversi alle lezioni è il 25 gennaio.

IL CORSO E LE MATERIE TRATTATE:

Educatore Cinofilo: è una qualifica tecnica generale, rilasciata a persone che hanno ottenuto una formazione nel campo dell’Educazione Cinofila, intesa come la pratica di insegnare ai cani e ai loro proprietari comportamenti utili a migliorare la loro relazione, anche in vista di un impiego in sport e attività di tipo ricreativo.
L’EDUCATORE CINOFILO è in grado di impostare la formazione di base del cane anche in collaborazione con un Istruttore cinofilo. Nel caso di un cucciolo, impostare nel migliore dei modi la sua: urbanizzazione, socializzazione intra/inter specifica, assetto comportamentale, incrementare le capacità socio-relazionale, avviamento ad una pratica sportiva in collaborazione con altri tecnici di specialità.
L’educatore cinofilo inoltre è preposto alla preparazione dei futuri proprietari, indirizzandoli nella scelta del cane più adatto al proprio nucleo familiare (consulenze pre- adozione).
L’educatore cinofilo dovrà curare soprattutto il primo anno e mezzo di vita del cane e fare prevenzione sull’equilibrio adattativo e proattivo del cane nel suo ambiente di vita.
Dovrà curare lo sviluppo dei comportamenti pro-sociali e socialmente compatibili con la comunità in cui l’animale vive.
L’Educatore Cinofilo potrà accedere ai percorsi di specializzazione per Tecnici,  tale percorso è definito dal C.T.N.F. Cinofilia C.S.E.N .
Per diventare Educatore Cinofilo è necessario superare con esito positivo un esame per Educatori Cinofili CSEN.
I corsi di formazione per Educatore Cinofilo sono organizzati come da linee guida riportate nel capitolo C) del presente disciplinare.

Cinofilia Ufficiale:
– Il Coni e gli enti di promozione sportiva.
– Struttura e organizzazione della Cinofilia.
– descrizione delle discipline cino-sportive e sociali;

Storia ed evoluzione del cane:
– Origine della specie
– Domesticazione
– Evoluzione delle razze canine

Elementi di fisiologia:

  • il sistema nervoso centrale e periferico, i 5 sensi nel cane,
  • capacità percettivo-sensoriale nei cani;

Principi di psicologia comparata – teorie dell’apprendimento:

  • Apprendimento per esposizione: Assuefazione e Sensibilizzazione
  • Apprendimento associativo: condizionamento classico, riflesso condizionato e riflesso incondizionato (Pavlov); condizionamento operante, apprendimento per prove ed errori (Thorndike and Skinner), la tabella dei rinforzi e inibitori;
  • Apprendimento cognitivo: rappresentazione mentale, emozione, attivazione emozionale, motivazione, attivazione mentale, problem solving, apprendimento sociale
  • ansia, paura, sicurezza, autocontrollo
  • Omeostasi e stress

Principi di etologia:

  • etogramma del cane e profili attitudinali delle diverse razze;
  • età evolutiva del cane, periodi sensibili, attaccamento e socializzazione;
  • la formazione caratteriale nei cani;

 Zooantropologia:

  • relazione uomo-cane
  • Leadership
  • il gioco
  • i vari processi educativi moderni;

Comunicazione intraspecifica ed extraspecifica

  • Principi teorici della comunicazione
  • Segnali calmanti e posture di approccio
  • Segnali corporei utili alla comunicazione con il cane
  • Approccio corretto
  • Errori di comunicazione

Cinognostica:
– studio morfo-funzionale del cane, il movimento;
– cenni di allevamento e selezione, rilievi genetici;

Aspetti Veterinari:

  • Benessere del cane
  • prevenzione ( sverminazione, profilassi vaccinale),
  • le zoonosi,
  • nozioni di primo soccorso del cane,
  • l’alimentazione;
  • malattie infettive e parassitarie

Educazione cinofila:
– utilizzo dell’Olfatto esercizi di attivazione mentale
– impostazione degli esercizi di base
– l’attrezzatura minima occorrente
– definizione di stimolo e lavorare con gli stimoli;
– lavorare con l’apprendimento associativo e non associativo;
– lavorare con le emozioni: l’arousal;
– il gioco per lavorare sulla relazione con la famiglia;
– il gioco come mezzo per il potenziamento cognitivo;
– il gioco e le attivazioni mentali;
– il clicker training;
– affrontare i problemi pedagogici più comuni: ad esempio gestire le eliminazioni inappropriate del cucciolo e dell’adulto;
– la conduzione del cane con e senza guinzaglio negli ambienti urbani;
– aggressività e comportamento di aggressione: saper individuare le situazioni pericolose, come comportarsi per evitarle;
– introduzione alle Classi di Socializzazione;
– prevenzione: il cucciolo dal concepimento alla socializzazione;
– organizzare e condurre una scuola per cuccioli: le Puppy Class;
– gestire le consulenze pre -adozione, formazione dei futuri proprietari;
– discipline cino-sportive e sociali;
– istruzione e formazione del proprietario;
– intervenire sulla relazione del binomino (proprietario-cane);
– definire gli obiettivi del percorso educativo anche in collaborazione con un Istruttore Cinofilo;
– strutturare un modello didattico dedicato al singolo soggetto;
– collaborare alla stesura di un programma didattico con uno specifico soggetto in collaborazione con almeno un Istruttore Cinofilo
– Conoscenza e applicazione del protocollo formativo di accesso all’esame PCR

Aspetti professionali:
– nozioni di amministrazione, configurazione fiscale dell’istruttore-educatore cinofilo;
– etica professionale e codice etico-deontologico CSEN;
– cooperare con gli Enti pubblici e le amministrazioni locali, principali leggi a tutela degli animali.

Tutti i tecnici sono accreditati dal Ministero della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi a 346.8015084 o info@dogvillagegrosseto.it

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news