Il punto dopo la 4° giornata in Prima Categoria

Il Pitigliano festeggia

QUERCEGROSSA E ARGENTARIO AVANTI TUTTA Dopo quattro giornate si forma una coppia inedita al vertice della classifica, con Quercegrossa e Argentario che guardano tutti dall’alto verso il basso. I santostefanesi escono con i tre punti dal confronto ricco di gol con una Castiglionese sempre più in difficoltà, mentre i senesi sfruttano due partenze a razzo nelle due frazioni di gioco per infliggere un pesante passivo all’ex capolista Castell’Azzara. Due squadre molto diverse tra loro, una (il Quercegrossa) costruita per vincere, l’altra (l’Argentario) che ha prodotto la migliore partenza in Prima Categoria degli ultimi anni, visto che le partenze dei biancoazzurri erano sempre un po’ a rilento. Entrambe però hanno ora il diritto e il dovere di crederci fino in fondo.

L’ESCALATION DELL’AURORA; SAN QUIRICO IN POSIZIONE DI SPARO Altre due squadre stanno davvero impressionando in questo scorcio di campionato, ovvero il Pitigliano e il San Quirico. I gialloblù hanno una striscia aperta di tre vittorie consecutive dopo il successo sul Gracciano firmato dai soliti Formiconi e Paoloni e hanno tutta l’aria di ricoprire il ruolo di matricola terribile. Per il San Quirico, invece, c’è la conferma di poter contare su un gruppo di valore, con il rientro anche del portiere Borghi (decisivo un suo intervento dopo il bis di D’Aniello) a completare la rosa a disposizione di Marchi.

LA SITUAZIONE DELLE ALTRE Lo Scarlino cade ma con l’onore delle armi a San Quirico, mettendo in difficoltà i senesi fino al termine della gara: i ragazzi di Visalli non si possono rimproverare niente, avendo lottato per tutti i novanta minuti. Il Paganico torna con un punto dalla trasferta di Pianella, con il gol di Vacchiano che sale così in testa alla classifica cannonieri. Una parola al momento sconosciuta per l’Alberese, ancora a secco di reti e ferma a quota 1 punto così come la Castiglionese, altra grossetana al momento in difficoltà: per entrambe occorre trovare subito i correttivi giusti per non passare un’annata di sofferenza. Nel girone D gran colpo esterno del Monterotondo, che risolve nella prima frazione la pratica San Frediano: i rossoblù entrano così in zona playoff, con l’intenzione di rimanerci per molto tempo.

5 Comments
  1. Orso 3 anni ago
    Reply

    Ma la super difesa del C. Azzara?
    ahah cari orsi sarà dura anche quest’anno

  2. Montalcino 3 anni ago
    Reply

    Prima vittoria fatta,contro un mediocre ponte d’arbia,quando siamo al completo non ce n’è per nessuno! Avanti montalcino,fateci largo!

  3. Osservatore Toscano 3 anni ago
    Reply

    Presente ieri al match Ponte d’arbia vs Montalcino: partita intensa fino al 2-0 , poi i padroni di casa mollano. Ottima prova del Montalcino nel quale di distinguono Bianciardi e Chellini in difesa, Russo e Signorini a centrocampo e Barbi in attacco. Per il Ponte d’arbia Diokh lavora e produce per tre.

  4. Ciolissimo 3 anni ago
    Reply

    Neanche nominata la Neania, dopo due vittorie consecutive? Complimenti.

  5. sportivodoc 3 anni ago
    Reply

    Ma c’è crisi a Castiglione? Tosini traballa oppure va bene così?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news