Concluso con il torneo organizzato dalla Gea il progetto Basket 4 all Erasmus + sport project

Con una grande festa finale si è  concluso, Al Palasport grossetano di via Austria il Basket 4 all Erasmus + sport project, il progetto finanziato dalla comunità europea che per tutta l’estate ha coinvolto i tre partner aderenti, Gea Basketball Grosseto, Sentvid Lubiana (Slovenia) e Vindi Varazdin (Croazia),  coordinati dal leader project, l’Istituto Didona di Lubiana.

Da giugno fino a settembre il Basket 4 All ha messo insieme tre scuole di pensiero con tavole rotonde, incontri tra i tecnici e i dirigenti. Sul campo il progetto si è consumato con la disputa di tre divertenti e interessanti tornei giovanili, che hanno avuto come location Lubiana, Varazdin e Grosseto.

La Gea Grosseto del presidente David Furi ha approfittato di questa prestigiosa opportunità per consolidare  collaborazioni esistenti come quella con Bagno di Gavorrano, che ha messo a disposizione il tecnico Stefano Menichetti per la formazione maschile,  e con il Costone Siena, ben felice di prestare le sue atlete al Grosseto, prima di presentarsi alla terza tappa con una squadra propria. Durante il Basket 4 All il sodalizio biancorosso ha potuto contare sull’aiuto dell’Argentario Basket e della One Mistral di Forlì.

La riuscitissima terza tappa del progetto Erasmus ha visto la vittoria della Gea Basketball, che ha preceduto Vindi Varazdin e Sentvid Lubiana in una classifica stilata sulla base delle vittorie ottenute nel corso della giornata. Ottimo insomma il lavoro effettuato dai tecnici Luca Faragli, Andrea Ciolfi e Stefano Menichetti, che hanno guidato le quattro squadre Gea partecipanti al torneo: under 12 e under 15 femminili, under 17 e under 19 maschili.

«Per i nostri ragazzi – commenta il presidente David Furi – il progetto Erasmus è stato un importante momento di aggregazione e soprattutto di crescita sia dal punto di vista tecnico che personale. Le trasferte in Slovenia e Croazia ci hanno permesso di regalare ai nostri tesserati e ad alcuni atleti arrivati in prestito di vivere una bellissima esperienza internazionale che rimarrà per sempre nel loro album dei ricordi. Quella del Basket 4 All è stata comunque una possibilità di mettersi in mostra anche per la nostra società, che sta lavorando per diventare il punto di riferimento per la pallacanestro maremmana».

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news