“Coppa MiniPassalacqua”: vittorie di Robur Siena e Salivoli

Pallone Pallone

Robur Siena – Argentario 3-1 (2-0)

ROBUR SIENA: Nadalin (1′ st Baloi, 7′ st Cervone), Batoni, Pitti, Amaddii, Pugliese (23′ st Volentieri), Hilla, Pecciarini (1′ st Cataldo), Pasqualetti, De Dominicis (28′ st Parri), Forni (21′ st Fineschi), Seghi. All. Pericoli.
ARGENTARIO: Perillo (23′ st Schiano), Busonero (10′ st Solari), Terramoccia, S. Picchianti (19′ st Giovani), Di Somma, Scotto, Ghiarardelli, Landini, Alocci, M. Picchianti, Greco. A disposizione: Ballini. All. Castriconi.
ARBITRO: Riello.
RETI: 23′ Hilla, 30′ De Dominicis, 5′ st M. Picchianti, 11′ st De Dominicis (rig.).
NOTE: al 14′ st S. Picchianti ha sbagliato un calcio di rigore. Ammoniti Cervone, S. Picchianti. Calci d’angolo 5-0. Recupero: 0′ + 2′.

La Robur Siena piega l’Argentario mantenendo, dopo due turni completi, la testa della classifica del girone D a punteggio pieno. I ragazzini di Castriconi hanno brillato per dedizione, agonismo e volontà di fronte alla corrazzata bianconera aggiungendo anche capacità di gioco e visione del campo trovando il gol e un penalty poi sciupato. La Robur ha sviluppato gioco cambiando ritmo e versanti, dialogando in mezzo, colpendo in avanti, una formazione razionale e di qualità. Il portiere chiamato al lavoro all’inizio è Nadalin prima da Marco Picchianti (9′) e poi da Alocci (19′). Gli azzurri chiudono i varchi, tamponano, togliendo il palleggio all’avversario. Il Siena rimedia a questa ragnatela aumentando la velocità di esecuzione. Così al 22′ Seghi impegna seriamente Perilllo che devia, riprende Hilla e insacca, 1-0. Il raddoppio alla mezz’ora con De Dominicis terminale di una manovra da applausi. Nel secondo tempo l’Argentario reagisce. Al 5′, su un lancio verticale, si scontrano il portiere Baloi e il centrale, ne approfitta Marco Picchianti che deposita nella porta spalancata, 2-1. Nell’occasione Baloi (secondo portiere entrato al 1′ st) si fa male e viene sostituto da Cervone, il quale, dovendo indossare la maglia da portiere, in campo si sfila la maglia da gioco facendo scattare il giallo da parte dell’arbitro. Il tecnico Pericoli chiede spiegazoni e il signor Riello spiega che in campo non ci si può togliere la maglietta. Ripresa la gara la Robur Siena guadagna (11′) un calcio di rigore trasformato da De Dominicis, 3-1. L’Argentario resta vivo e concentrato. Al 14′ gli azzurri hanno l’opportunità di accorciare le distanze, ma il penalty tirato da Simone Picchianti viene intercettato da Cervone. La sfida va avanti tra le belle parate di Schiano e i tentativi vivaci dei ragazzi di Castriconi.
Questa la classifica del girone D: Siena 6, Roselle 4, Argentario 1, Nuova Grosseto 0. Sabato 15 giugno sono in programma Siena – Roselle (ore 19,50) e Argentario – Nuova Grosseto (21,30).

Salivoli – Gavorrano 3-1 (0-0)

SALIVOLI: Assenza, Giorgerini, Giacomini (30′ st Sottile), Znaidi, Martellucci (35′ st Talocchini), Brizi (35′ st Villani), Geri, Gentili, Lessi (9′ st Politi), Napoleoni (35′ st Murru), Paini (38′ st Esposito). A disposizione: Bartoli, Rosato. All. Cinquemani.

GAVORRANO: Ioele, Chelli, Temperini, Pagnini, Cappellini (35′ st Sacchelli), Giansoldati, Madonna (16′ st Cecchetti), Antonini, Vecchioni, Arena (10′ st Dema), Mancinelli (24′ st Felici). A disposizione: Boe. All. Marconi.

ARBITRO: Bocci.

RETI: 3′ st Madonna, 8′ st Paini, 17′ st Politi, 28′ st Paini.

NOTE: calci d’angolo 4-0. Recupero: 0′ + 3′.

Il Salivoli si appoggia alla cima del girone C a punteggio pieno dopo due turni completi battendo il Gavorrano (3-1) fermo a quota 3. Una sfida alla pari dove le formazioni hanno cercato di superarsi giocandosi le carte a disposizione. Salivoli più manovriero, Gavorrano disposto al contropiede cercando Vecchioni unica punta. Partita giocata con grinta, a tratti frenetica. La prima frazione non concede molto a livello emozionale. I ragazzi di Cinquemani attaccano con costanza stabilizzandosi nella metà campo opposta, quelli di Marconi cercano spazio e ripartono. All’intervallo è 0-0. La ripresa si apre con il vantaggio (3′) di Madonna lanciato in verticale davanti al portiere Assenza, il tocco si deposita in rete. Il Salivoli non ci sta e si riversa avanti. In mischia spunta la testa di Paini, la traiettoria sorprende Iole ed è il pareggio 1-1 al  minuto otto. Adesso il Salivoli ci crede. Pur faticando i biancocelesti passano in vantaggio al 17′ con Politi che riprende la respinta di piede di Iole e insacca a porta vuota, 2-1. Gavorrano vicino al pari al 26′ ma la conclusione è sbagliata. Al 28′ Paini firma il 3-1 con uno stupendo diagonale che si infila nell’angolo più lontano.

Questa la classifica del girone C dopo due turni completi: Salivoli 6, Gavorrano 3, Costa Etrusca 3, Aurora Pitigliano 0. Da giocare mercoledì 19 giugno Salivoli – Aurora Pitigliano (ore 19,50) e Gavorrano – Costa Etrusca (21,30).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news