Baseball: doppietta biancorossa contro il Jolly Roger

Dopo una splendida garauno, anche la partita serale tra Jolly Roger ed Enegan Grosseto regala uno spettacolo di alto livello con il successo dei biancorossi in rimonta per 2-1.

I lanciatori Munoz (8k, 3 basi gratuite e 5 valide concesse prima di venir rilevato al nono inning da Lenzi) e Marquez (15k, 1 base gratuita e 4 valide concesse in nove inning) danno vita ad un bel duello che tiene le squadre sul filo del rasoio fino all’ultimo out. Doveva essere spettacolo e show è stato.

Dopo un primo inning in cui non accade nulla di rilevante, nel corso della seconda ripresa Alejo batte un doppio e viene spinto a casa da Simone Fiorentini per il vantaggio castiglionese. Al cambio di campo l’Enegan muore con De Santis in seconda, mentre Munoz sostanzialmente controlla la situazione concedendo poco o nulla ad un Grosseto che ancora deve trovare le misure ai lanci del pitcher castiglionese. Non c’è soltanto Munoz, però, nella notte dello Jannella: anche Marquez non scherza e regala ben poco agli avversari.

La partita è vibrante ed ha un nuovo guizzo al sesto inning quando Andrea De Santis batte valido in diamante giungendo salvo in prima per poi avanzare in seconda sulla smorzata di sacrificio di Gentili; sarà una palla mancata a portarlo in terza prima di completare il giro delle basi sulla profonda hit di Sgnaolin.

1-1, tutto è di nuovo in parità. Marquez non perdona e l’attacco grossetano rimane lucido, riuscendo a passare ancora tra le maglie avversarie all’ottavo inning: Marano è eliminato al piatto, De Santis batte ancora valido e raggiunge il cuscino di seconda base su lancio pazzo, nel box va Bindi e la difesa castiglionese commette un errore che risulta fatale poiché consente all’interbase grossetano di arrivare salvo in prima ed al lead-off biancorosso De Santis di realizzare il punto del 2-1.

Al cambio di campo è ancora un monumentale Marquez a spegnere le velleità castiglionesi con tre eliminazioni al piatto imposte a Decena, Vitillo e Ciani, mentre nella parte alta del nono inning Lenzi subentra a Munoz sul monte di lancio castiglionese per un veloce attacco biancorosso che non produce ulteriori punti.

Parte bassa del nono inning, Jolly Roger in attacco: Ferretti va in base grazie ad un errore della difesa grossetana, Edoardo Aprili tenta di spingerlo in seconda con un bunt ma viene eliminato al volo da Marquez e nell’azione è out anche Ferretti. Con due uomini fuori, Montanelli batte valido ed è salvo in prima e Marquez concede la base a Del Mecio che viene poi sostituito da Dario Funzione come corridore.

Si riaccendono le speranze per il Jolly Roger, ma l’illusione dura un attimo: Alejo batte in diamante ed è preso al volo da Sgnaolin. È finita; 2-1 per l’Enegan che completa la doppietta contro i vicini di casa castiglionesi che meritano applausi, così come il Grosseto, per come hanno affrontato entrambe le partite.

Si è trattato di un derby intenso, combattuto che ha regalato una certezza agli sportivi maremmani: sia l’Enegan Grosseto che il Jolly Roger sono compagini di spessore che possono giocarsela fino in fondo contro qualunque avversario.

Qui il resoconto di garauno.

4 Comments
  1. sturm und drang 4 anni ago
    Reply

    Complimenti al castiglione x averci tenuto sulla corda fino in fondo ed aver onorato al meglio il campo.
    GRANDI i nostri ragazzi che, soprattutto, sul profilo psicologico non si sono lasciati andare, ma anzi, hanno mostrato carattere e caparbieta’.
    Chi pensava che la A federale fosse un campionato comprimario ed inutile oggi ha avuto la riprova di quanto possa essere avvincente e x nulla facile e scontato.
    Altra nota, ALMENO QUESTA E’ UNA SQUADRA CHE RAPPRESENTA GROSSETO DEGNAMENTE!!!!! e non come quegli 11 mercenari messi in campo dal “mago” silva……………..

  2. mezzolitro 4 anni ago
    Reply

    Marquez è un gran bel pitcher, la difesa lo sorregge abbastanza (vero Marano?), sicché il sabato sera in genere è festa.
    A proposito di festa, è piacevole vedere tutti quei bambini/e correre vociando in sù e in giù per le gradinate, però le sù mamme lo sanno che le palline che arrivano possono fare del male? Anche parecchio?

  3. b.dg 4 anni ago
    Reply

    E il mago silva chi sarebbe? forse Danilo Biagioli? già dimenticato di quando scrivevi che il mastiff era il BBC?

  4. sturm und drang 4 anni ago
    Reply

    b.dg, forse non mi sono spiegato bene.
    Il mago silva a cui faccio riferimento nel mio post NON E’ il biagioli, ma mi riferivo all’allenatore del grosseto calcio.
    Il mio sfogo e’ riferito all’incazzatura, da me patita, nel vedere la sconcertante quanto deludente e priva di ogni carattere prova odierna del grosseto calcio; ok?????????????
    nessun riferimento quindi a biagioli o mastiff……………

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news