Vela, Campionato invernale dell’Argentario: Quattrogatti sbaraglia in ORC e IRC, Kochab vince in Diporto

di Gabriele Palmieri

Con una bella cerimonia di premiazione alla presenza di Giangi Serena di Lapigio, vice presidente del Circolo Nautico e della Vela Argentario e di Massimo Mariotti, direttore sportivo del CNVA, del Sindaco del Comune di M.te Argentario Arturo Cerulli, del 1°M.llo Lgt Np Carlo Giordano Capitaneria Porto Santo Stefano, del Brigadiere Capo Salvatore Amodio Carabinieri Porto Ercole, del Personale della squadra nautica di Talamone della Polizia di Stato, del Responsabile Polizia Municipale P. Ercole Luigi Costagliola e del Com.te Marina Cala Galera Pietro Capitani, si è chiuso il 41° Campionato Invernale dell’Argentario che si è disputato su 12 belle regate tra prima e seconda manche. In questo anno, che ha avuto come protagonista un clima piú primaverile che invernale, il campionato è stato particolarmente affollato e gradevole, senza per questo mancare dell’aspetto agonistico che ha tenuto impegnati i team sulla tattica quanto nelle manovre, soprattutto nelle regate lunghe con onde formate e mare incrociato. Nella classifica ORC Andrea Casini sul Comet 45s Quattrogatti con dieci primi posti su dodici regate ha lasciato ben poco spazio agli avversari ed è di diritto il vincitore del campionato con 11 punti. Il secondo classificato è Agostino Scornajenchi sull’Elan 400 Ari Bada , che ha chiuso la serie con 21 punti e ha dovuto combattere con il terzo classificato ID&A, il Comet 38s di Augusto Massaccesi, che è sull’ultimo gradino del podio con 34 punti. In IRC è ancora Andrea Casini a dominare la flotta con 32 punti, incalzato da Moreno Falorini sul suo X35 Cavallo Pazzo II , che occupa il secondo gradino del podio con 37 punti e da Marco Paoletti sul Comet 38s Otaria, terzo con 42 punti. Soddisfazione anche nella classe Diporto dove Michele Perugini sul Grand Soleil 37 Kochab, condotta a quattro mani per tutto il campionato, ha conquistato il gradino piú alto del podio con 15 punti, lasciandosi alle spalle Anatra il Sun Light 31 di Flavio Lucentini, a 23 punti e la tedesca Galahad, il prototipo di Gerhard Niebauer, a 34 punti. La Coppa Challange Giovanni Spingardi, destinata all’ imbarcazione piú piccola con piú vittorie è andata ad Anatra dell’armatore / timoniere Flavio Lucentini.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news