Connect with us

Calcio

Il punto dopo la 21° giornata in Prima Categoria: scacco matto Albinia, zone playoff e playout rivoluzionate

Published

on

ALBINIA, SCACCO MATTO IN VENTI GIORNI (DAL RIGORE PARATO DI BIGONI..). L’AMIATA RIAPRE LA BAGARRE PLAYOFF, CALDANA E SORANO TRE PUNTI DI PLATINO Albinia, 19 gennaio: padroni di casa in inferiorità numerica dal 5’ minuto e rigore per il Pienza. La seconda della classe ha l’occasione concreta di portarsi a -5 dalla capolista: Mucciarelli tira, Bigoni è superlativo e respinge, poi tutta la squadra non solo tiene botta per tutta la gara, ma addirittura la va a vincere. Questo è l’episodio dal peso specifico maggiore della stagione 2019/2020, il punto di svolta che, venti giorni dopo, porta la truppa di Tommasi ad aver raccolto 16 (sedici!!) punti di vantaggio sul Pienza che è rimasto secondo, pur accusando qualche passaggio a vuoto (più che giustificabile, sono i rossoblù che stanno tenendo un ritmo indiavolato). Bando a superstizioni, pensieri folli o altro, si aspetta solo la matematica per celebrare una squadra che potrebbe chiudere i conti già a fine febbraio, un dato incredibile, e quasi passa in secondo piano l’aver sbancato un campo difficilissimo come il Vignagrande nell’ultima domenica, un’altra impresa da aggiungere a una stagione che fa brillare gli occhi solo a raccontarla e che potrebbe diventare addirittura leggendaria. Dopo aver ancora una volta dato il giusto risalto a una squadra spaziale, marziana, rituffiamoci sul campionato che sta dando ancora molti spunti di interesse. Il blitz dell’Amiata di Lorenzo Coppi a Pienza riapre gli scenari di tutta la zona playoff: un po’ perché Buti e compagni rivalorizzano il quinto posto (ora tornato sotto forbice con la seconda), un po’ perché solleticano il palato di squadre come Scarlino e Massa Valpiana (seppur sconfitta) a ritenere possibile l’attacco anche alla seconda piazza. Colato si conferma bomber di razza e con gli attributi giusti, perché il capocannoniere del campionato non si fa scoraggiare dal rigore sbagliato in apertura di gara e sigla il gol partita nella ripresa, mentre il Massa Valpiana dà vita a una gara scoppiettante a San Casciano dei Bagni tornando però a mani vuote. Il gol di Coli nel finale fa accodare l’Argentario al lotto delle pretendenti alla postseason, rendendo ancora più complicato il cammino del Manciano in una zona rossa dove Caldana e Sorano timbrano due successi esterni di un’importanza devastante. Il solito Alessio Falciani graffia nella seconda parte di match lo scontro con il Gracciano e i biancocelesti si ricandidano alla salvezza diretta, che per i tanti problemi avuti in stagione dal Caldana sarebbe alla fine davvero come vincere il campionato, mentre il Sorano, all’ultimo tuffo, porta via l’intera posta da Chianciano, relegando proprio il Gracciano all’ultimo posto in classifica. Un campionato che, lotta per il primo posto a parte, è sempre intenso ed entusiasmante, con questa lunga volata finale da vivere settimana dopo settimana.

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. stefano

    10 Feb 2020 at 10:44

    nel 2-3 Pienza – amiata i gol del pienza sono entrambi di Contemori su Rigore.

Leave a Reply

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi