Prima categoria: pari tra Sant’Andrea e Gracciano; Fonteblanda e Argentario, punti d’oro. Manita del Massa Valpiana

Nella foto Max Magnani, qui in maglia Paganico: E' il capocannoniere del campionato. (Foto di Fiorenzo Linicchi)

ALBERESE – AMIATA  0 – 1

ALBERESE: Allegro, Abbate (26’ st Urrù), Gelso, F. Pastorello, W. Pastorello (20’ Costanzo – 32’ st Riitano), Minteh, Baldin, Corridori, Breggia (40’ st Falciani), De Carolis, F. Francioli. A disposizione: Fancellu, Costanzo, Silvestro, Murati, Maiorano, Falciani, Riitano, Franci, Urrù. All. N. Francioli.

AMIATA: Palmi, Ballerini, Sacchi, F. Caccamo, Santelli, Pinzuti, Bisconti, G. Caccamo (1’ st Sabatini), Andreoni, E. Coppi, Viti. A disposizione: Visconti, M. Fabbrini, M. Fabbrini,  Leporini, Sabatini, Notari. All. L. Coppi.

ARBITRO: Ferretti di Livorno.

RETI: 35’ st F. Caccamo.

NOTE: ammoniti Baldin, De Carolis, F. Francioli.

ARGENTARIO – SCARLINO  3 – 0

ARGENTARIO: Milani, Cedroni, V. Moriani, Chiatto, C. Schiano, S. Moriani, Antongini, Pennisi (Breschi), C. Schiano, Perrone, Mazzieri. A disposizione: Rosi, Breschi, Sclano, Coli, De Pirro, Bianciardi, Loffredo, Paolini, G. Costanzo. All. Legler.

SCARLINO: Albonetti, Germinario, Duranti, Zaccariello, Cappelloni, Atudorei, Catella, Salusti, Corrado, Fabbri, Iacobucci. A disposizione: Ritondale, Liberali, Colato, Felici, Massieri Ciolfi. All. Romagnoli.

ARBITRO: Argenti di Grosseto.

RETI: 12’ st (rig.) S. Schiano, 25’ st Breschi, 44’ st Loffredo.

BETTOLLE – FONTEBLANDA  1 – 2

BETTOLLE: Lunghini, Pomeranzi, Giommarelli, Leonardi, Tiezzi, Nucci, Tavanti, Bengasini, Cocci, Pistella, Capaccioli. A disposizione: Marchi, Psani, Bernardini, Lucatti, Palumbo, Peruzzi. All. Poponcini.

FONTEBLANDA: Bartali, Aguzzi, Ricci, Albertini, Lubrano, Benocci, Pavin, Boni, Soumahoro, Magnani, Melchionda. A disposizione: Arienti, Patanè, Montani, Cervetti, Corradi, D’Orso, Botta. All. Giallini.

ARBITRO: Serbishti di Arezzo.

RETI: 5’ Tavanti, 30’ (rig.)  Magnani, 35’ st Corradi.

PIANELLA – SAN QUIRICO  0 – 1

PIANELLA: Bormida, Galini, Vittori (40’ st Alcidi), Giannetti, Donati, Ramerini, Bartoli (18’ st Tornesi), Toracca (47’ st Lo Jacono), Cirillo, Cortecci, Mucci (43’ Mazzi). A disposizione: Cesaro, Terzuoli, Alcidi, Mazzi, Tornesi, Lo Jacono, Spada, Borgheresi, Casucci. All. Bonifacio.

SAN QUIRICO: Borghi, S. Cerbone, A. Cerbone (41’ st Martellini), Guidotti, Dionisi, Piccirillo, Provenzano, Machetti (22’ De Bernardi), Ballone (46’ st Kokora), Migliorini, Meconcelli (39’ st Generali). A disposizione: Ferrucci, De Bernardi, Martellini, El Ghiat, Generali, Papini, Kokora, Sassetti, Fabbro. All. Marconi.

ARBITRO: Marinai di Firenze.

RETI: 35’ Meconcelli

NOTE: ammoniti Giannetti, Toracca, Cirillo, Mazzi, A. Cerbone, Piccirillo, Migliorini e Generali.

SANT’ANDREA – GRACCIANO  1 – 1

SANT’ANDREA: Bigoni, Pira, Zauli, Sgherri, Fuschi, Batazzi, Amorfini, Monaci, Khouribech, Anichini, Belhijou. A disposizione: Minucci, Scozzafava, Bartalucci, Fastelli, Kacka, Mbaye, Russo. All. Tommasi.

GRACCIANO: Bogi, Scivoletto, Bartoli, Ndiaye, Maisto, Panerai, Al. Conforti, Calà Campana, Nencini, Bruno, Giotti. A disposizione: Papei, Zanelli, Antichi, Am. Conforti, Cavuoti, Borgianni, Corcione, Sorrentino, Pittaro. All. Calà Campana.

ARBITRO: Tonin di Piombino.

RETI: 15’ Sgherri, 18’ Bruno.

NOTE: Gracciano in inferiorità numerica nell’ultima mezz’ora.

TORRENIERI – QUERCEGROSSA  0 – 3

TORRENIERI: Butini, Bianciardi, Laruccia, Cruciani, Pagliantini, Zullino, Cicino, Bechi, Bindi, Pasqui, Bellandi. A disposizione: Lorenzetti, Pellegrini, Beqiraj, Rabazzi, Sardone, Corbelli, Signorini, Ventrone. All. Magneschi.

QUERCEGROSSA: Grieco, Moscatelli, Viani, Donati, Lorenzini, Imparato, Sani, Giacomini, Redditi, Machetti, Bagnacci. A disposizione: Bonucci, Pagliantini, Bernabei, Cencioni, Battagello, Fabbiani, Stabile, Gori. All. Marchi.

ARBITRO: Labruna di Pontedera.

RETI: 15’ Sani, 44’ Viani, 37’ st Bagnacci.

TORRITA – MANCIANO 1 – 1

TORRITA: Belli, Lombardi, Scopaioli, Sangermano (12’ st kamal), Bindi, Mulas (36’ st Sabatino), Pandolfi, Gregori, F. Rossi (31’ st Posi), Cuccoli (8’ st Rafik), Agati (43’ st Materazzi). A disposizione: Guerrieri, Posi, Fettolini, Materazzi, Krasniki, Rakib, Boumarouan, Sabatino. All. Damora.

MANCIANO: Ciaccia, Bresciani, Marzi, Paliciuc, Palmisani, Verde, Di Gennaro (31’ st Fanari), Berna, Danso (23’ st Clemente), Brutti, Pappalardo (38’ st Pieraccini). A disposizione: Deiana, Ferrigato, Fanari, Clemente, F. Ballerini, Pieraccini. All. Renaioli.

ARBITRO: Sbardellati di Arezzo.

RETI: 32’ Danso, 42’ st Rafik.

VIRTUS CHIANCIANO – FONTE BELVERDE  2 – 3

VIRTUS CHIANCIANO: Figuretti, Lambiase, Scannicchio, Fabio, Gomon, Tassone, Stringano, Valentini, Seck, Ubah, Mohammadou. A disposizione: Giani, Barbetti, Vallocchia, Marenna, Scassagreppi, Esposito. All Del Balio.

FONTE BELVERDE: Pagnotta, Muccifori, Mercanti, Giglioni, Ferretti, Anselmi, De Francesco, Benedetti, Martino, Vittori, De Luca. A disposizione: Ruco, Terrosi, Pinzi, Nutu, Stolzi, Fabbrizzi, Chechi. All. Parretti.

ARBITRO: Paduraru di Arezzo.

RETI: 15’ e 36′ Vittori, 24’ Mohammadou, 2’ st Ubah,  11’ st (rig.) Martino.

Dopo la finale del Festival di Sanremo, conclusosi stanotte con la vittoria ‘contestata’ della platea del Teatro Ariston, oggi durante la ventesima giornata di prima categoria girone F, un’altra tribuna, quella Betti, dello Stadio Maccari di Chianciano, protesta per il verdetto finale maturato dopo il pirotecnico 2-3 scaturito nella gelida domenica che precede San Valentino. La storia dell’atteso match tra viola e bianco verdi parte al sesto minuto di gioco: un lancio di Valentini fa correre Ubah, il forte giocatore locale sguscia sulla fascia ma strozza troppo la conclusione che termina fuori al primo palo. Al 15’ gli ospiti si portano in vantaggio: un lob felpato, con colpo sotto del “bomber” De Francesco, pesca in area piccola Vittori, il numero dieci sancascianese calcia in porta superando Figuretti e il disperato tentativo di salvare la sfera da parte di un generoso Scannicchio. La Virtus non ci sta e nonostante lo svantaggio aumenta i decibel del voltaggio cercando di guadagnare campo in mediana. Quando il cronometro della sfida segna il ventiquattresimo i padroni di casa agguantano il pareggio con Mohamaddou che, in un’azione parzialmente confusa, realizza da pochi passi insaccando il pallone sotto la traversa. La partita è interessante sotto tutti i punti di vista, il Chianciano si gioca la permanenza in categoria, la Fonte combatte per un posto al sole dei play off post season. I ragazzi di Coach Parretti al 36’ raddoppiano. Una giocata del solito De Francesco pesca ancora Vittori che in tap in conclude nella porta difesa dall’incolpevole Figuretti, oggi stoicamente in campo nonostante la febbre alta della vigilia. La seconda frazione vede subito i Viola protagonisti, Fabio e Tassone cercano di dettare il ritmo con la personalità da ottimi giocatori quali sono, su una bella occasione prodotta dall’out mancino, un colpo di testa del beniamino locale Ubah riporta il risultato parziale in perfetta parità. Due a due dopo centoventi secondi di gara della ripresa. Il Belverde è ancora concentrato sulla sfida e al 57’ arriva l’episodio decisivo che sposta gli equilibri. Il direttore di gara concede, forse un po’ severamente, per quello che si è visto dagli spalti, un penalty kick per fallo della difesa termale ai danni dell’accante in tenuta white and green. Il Signor Paduraru concede così la massima punizione che Martino, con freddezza e precisione, trasforma. Gli animi si scaldano e il clima di fa teso al Maccari Stadium, il team diretto da Maresca protesta con veemenza per un presunto rigore non concesso su Scannicchio e sul finale di tempo Pagnotta si supera alla grandissima su Ubah Chimezie. Del Balio prova la carta Esposito ma nonostante gli sforzi di Stringano prima, e Lambiase poi, il pari non arriva. La Fonte Belverde continua il suo torneo da protagonista e strappa una vittoria prestige, con cuore e spirito di sacrificio. La formazione presieduta da Sanchini (oggi priva di Da Conceicao) torna negli spogliatoi dopo aver giocato uno scontro di ottimo livello tecnico tattico. Vista oggi, la Viola, non è sembrata davvero un’equipe che occupa l’ultimo posto in classifica.

Giacomo Testini

GIRONE D

MASSA VALPIANA – LAJATICO 5 – 1

MASSA VALPIANA: Bartorelli, Mazzinghi, Landi, Giambruni, Simoni, Vaglini, Scalzo (26’ st Ceccarelli), Daiu (32’ st Salvadori), Martelloni (19’ st Di Giuseppe), Mimini, Turini (36’ st Gambassi). A disposizione: Domenichini, Nergjoni, Giommoni, Salvadori, Ceccarelli, Havrylyuk, Di Giuseppe, Gambassi. All. Cavaglioni.

LAJATICO: Balestri, Baldacci, Guidi (24’ st Lomuscio), Vanni, Lapucci, Benucci (19’ st Bigazzi), Squarcini, Marianelli, Davini, Lici (24’ st Fiorentini), Lada Esono. A disposizione: Molesti, Bigazzi, Lomuscio, Fiorentini. All. Notarfonso.

ARBITRO: Bo di Livorno.

RETI: 29’ Davini, 39’ Martelloni, 16’ st Mimini, 21’ st Scalzo, 28’ st Ceccarelli, 36’ st Di Giuseppe.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news