Connect with us

Grosseto Calcio

Esclusivo Camilli: “Accusato dalla Procura di Cremona per le dichiarazioni di Turati, Joelson e Iaconi”

Published

on

GROSSETO. E’ un Camilli allibito e amareggiato, ma combattivo quello che è stato raggiunto dai microfoni di GS per commentare l’accusa della Procura di Cremona nei suoi confronti sul caso calcioscommesse.

“I fatti risalgono sempre al match di campionato tra Ancona e Grosseto in cui le testimonianze di calciatori come Joelson e Turati assieme al ds Iaconi mi accusano di essere a conoscenza e favorevole alla combine”, esordisce il patron biancorosso che poi prosegue “Per l’incontro in causa sono già stato assolto dalla giustizia sportiva. Io non sono neanche andato ad assistere a quella partita, figuratevi voi…Certa gente mi ha fatto perdere la serie “A” con i play off di Livorno e adesso sono io indagato perchè accusato da questi personaggi, una cosa assurda. Comunque non ho niente da temere perchè sono pulito e innocente. Poi mi dovranno spiegare delle altre partite incriminate di chi sarà la colpa ? ”

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
10 Comments

Commenti

10 risposte a “Esclusivo Camilli: “Accusato dalla Procura di Cremona per le dichiarazioni di Turati, Joelson e Iaconi””

  1. sologrosseto ha detto:

    Grande Piero.

  2. il tanche ha detto:

    grande piero sono con te vedi il marciume che esiste in lega , il tavecchio che si fa comprare il suo libro dalla stessa lega , macalli ……..quindi uno zozzumeeeeee

  3. Michele ha detto:

    Dai Comandante, dei sempre il più grande!

  4. andrea ha detto:

    BASTA!! Ci hanno stufato con sta storia…ci hanno venduto la seria A che poteva essere un tesoro per il Grosseto calcio e per la città e l’intera provincia, ed invece continuano a darci mazzate!!!

  5. il Bimbo ha detto:

    ma che coglioni, è proprio vero che siamo in un paese di quaquaraquà, danno più credibilità a quattro delinquenti che alle Persone Serie, smpre più schifato da sto modno di palloni gonfiati……………..beiiiiiiiiii

  6. lupo 69 ha detto:

    povero calcio Italiano e povero U.S. GROSSETO come siamo ridotti, non CI meravigliamo piu’ se l’Italia scende nel ranking u.e.f.a. Se gli stadi italiani sono sempre piu’ vuoti o la Nazionale va sempre fuori al primo turbo Dei mondiali……l’importante e che gli arbitri la domenica CI fischino regolarmente contro…….

  7. alex10 ha detto:

    Che vergogna il calcio fa sempre più schifo, forza piero siamo tutti con te forza grifo!!

  8. il tanche ha detto:

    una cosa vergognosa tanto si paga noi poveri contribuenti , e poi vedi giocatori che calcano ancora i campi di calcio vedi carobbio e delle società danneggiate e anche i loro tifosi penalizzate ho adirittura retrocesse e questa è giustizia nemmeno in borundi con tutto il rispetto succede questo

  9. l'Avvocato ha detto:

    È semplicemente una schifezza ma mi auguro solo che poi qualcuno paghi davvero per le menzogne vergognose e infamanti verso il presidente Camilli e non solo paghi per i danni recati alla persona ma anche alla città e ai tifosi che si sono visti derubati di un sogno che diventava realtà mi auguro che questi disonesti farabutti paghino per tutta la vita la loro disonestà
    Forza Presidente la città i tifosi sono sempre con Lei passerà anche questo torneremo più forti di prima dove eravamo a testa alta e con la fierezza che ci distingue

  10. camilliano ha detto:

    Invece di continuare a rompere Camilli per situazioni relativamente alle quali e’ stato assolto, indaghino e vadano a fondo nel chiarire la vicenda Livorno, dove da testimoni superattendibili e’ chiaro l’intrallazzo avvenuto ideato dal presidente Spinelli con la corruzione di alcuni giocatori del Grifone. Ma il signor Palazzi, uomo di potere corrotto, abituato ad indagare dove serve e dove fa comodo ai signori della Lega, va perseguito per omessa indagine sulla vicenda Livorno insieme alla società amaranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

 

 

Advertisement

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi