Calcio Juniores Settore Giovanile

Rappresentative Juniores ed Allievi Regionali: nessun giocatore della provincia convocato

Grosseto. Nell’ultimo comunicato ufficiale Figc Toscana sono stati comunicati anche i nomi dei convocati per le rappresentativi Juniores ed Allievi Regionali.
Un dato che esce fuori ed è eclatante è l’assenza di giocatori della provincia di Grosseto.
Un dato che deve far riflettere sotto due fattori importanti, anche perchè è vero meglio analizzare la cosa sotto più punti di vista.
Sicuramente il nostro calcio non sta passando un buon momento con una frammentazione assurda con numerose scuole calcio che nascono come “funghi” e con accordi con varie Academy di squadre di Serie A e B che servono più come specchietto per le allodole che ha dare effetti immediati per la crescita tecnica e tattica dei ragazzi.
Dall’altra parte sono anche convinto che la lontananza geografica da Firenze e dai selezionatori non aiuta certo la conoscenza e la visione dei calciatori della nostra provincia.
Speriamo che nel futuro immediato si torni quanto prima a “produrre” giocatori che siano in grado di farsi notare anche nella lontana Firenze.

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Non credo sia la lontananza la causa del problema, visto che anche se con poche rappresentanze, in tutte e tre le categorie giovanili più là juniores élite abbiamo almeno una squadra che tutte le domeniche e i sabati girano la Toscana, credo sia più un problema di peso “politico” da parte delle società, perché si sa, un 2000 un 2001 che esce da una società per andare a fare la quota tra eccellenza e promozione porta soldi in cassa, e visto la presenza delle nostre squadre in quelle categorie sicuramente non alimenta l’interesse nei ragazzi della provincia.

    • concordo con l’amico appasionato. qui il problema è di peso politico.quanti mandati ha fatto il consigliere regionale? tanti di andarsene non se ne parla proprio. ma perchè non fanno fare due mandati come il presidente degli stati uniti d’america?questo è il calcio ed in toscano è fiorentino centrico.canuti se ci sei batti un colpo per favore. i selezionatori delle squadre provinciali quasi sempre travolte dalle rappresentative delle altre provincie,non sono mai stati allenatori con squadre di club.insomma lasciamo perdere