Mister Ercolino: “Abbiamo due risultati su tre. Non faremo barricate”.

Fabio Ercolino (foto tratta da: www.corrieredisiena.it)

San Gimignano (Si) Il nostro collega valdelsano, Filippo Tecce, ha intervistato per il Corriere di Siena mister Fabio Ercolino alla vigilia di San Gimignano-Us Grosseto, la partita più importante della 16ª giornata del girone A d’Eccellenza regionale. L’allenatore neroverde ha esordito con un pensiero assolutamente condivisibile: <<Nessuna ansia, porta soltanto negatività. Giochiamo sereni, facciamo quello che sappiamo. Non siamo certo noi a dover vincere il campionato>>. Chiaro il gioco dell’allenatore sangimignanese di spostare il peso del risultato sulle spalle dell’avversario. Vediamo, però, le dichiarazioni in forma integrale.

Ercolino, in gare del genere conta anche come ci si presenta fisicamente e mentalmente.
<<È vero. Noi bene, molto bene. I ragazzi sono sereni, compatti, uniti. Li vedo scherzare, questo è positivo. Voglio che domani si divertano. Non so come ci arriva il Grosseto, devo pensare alla mia squadra>>.

Per lei quanto conta questa partita?
<<Tantissimo. Andare a 37 punti sarebbe una grande cosa, ma non ci scordiamo che il girone di ritorno comincia adesso. Nella mia carriera ho vissuto partite tipo questa>>.

Per San Gimignano è un vero evento.
<<C’è fermento, è normale. Fossimo stati a metà classifica non ci sarebbe stata questa attesa. Ma noi siamo sereni, grazie anche alla società che non ci ha mai dato pressioni, anzi. Chi deve vincere vincere il campionato è il Grosseto, non noi>>.

Vi sentite ancora snobbati?
<<È tutto il campionato che siamo in testa, ma sento sempre Grosseto, Cuoiopelli e Poggibonsi. Forse è meglio che continuino a snobbarci>>.

Anche Cubillos la vede come lei.
<<Ci penso e mi viene rabbia, perché quel che fanno i ragazzi andrebbe riconosciuto. Poi, però, mi viene da sorridere>>.

A proposito: Cubillos ci sarà?
<<Viene in panchina. In settimana ha lavorato con la squadra. Vediamo, ma non voglio rischiare un rientro affrettato>>.

Paci e Bruni?
<<Paci ovviamente no, Bruni ci sarà>>.

In settimana è arrivato Mitra. C’è stato un cambio di strategia sul mercato: perché?
<<Nei colloqui con la società è emerso questo nome. Damiano è un giocatore forte che ha fatto Serie D e C. Ci darà qualità ed esperienza>>.

Trequartista o mezzala d’attacco?
<<Può fare tutto, ma lo vedo meglio nei tre in mezzo. Ha tiro, rifinitura, tira i calci piazzati. Ci aiuterà>>.

Questa è stata l’intervista di Ercolino in formato integrale. Tuttavia, a margine della stessa, il mister valdelsano ha confermato che il Sangi, se ci saranno opportunità da cogliere sul mercato, lo farà. A proposito del big match di domani, poi, l’allenatore sangimignanese ha concluso con questa frase: <<Abbiamo due risultati su tre, ma non faremo barricate. Ci giocheremo la nostra partita. Non abbiamo l’obbligo di arrivare primi, ma proveremo a restarci a lungo. Questo è un campionato ibrido: non sei professionista, ma devi avere organizzazione e metterci intensità. Sono tredici anni che alleno in Eccellenza, un po’ la conosco. Con i grossetani conterà la testa. Servono serenità e intensità. Sono certo che faremo una grande partita>>.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news