Connect with us

Calcio

Juniores Provinciali: 250 euro di multa ad Arcille e Nuova Grosseto. De Blasi out fino al 9 dicembre

Published

on

Grosseto. Secondo il referto del direttore di gara (in tribuna era presente anche il commissario degli arbitri ndr) il giudice sportivo ha inflitto a Nuova Grosseto ed Arcille, 250 euro di multa cadauno per “aver propri tesserati partecipato alla rissa a fine gara”.

Inoltre squalifica per il tecnico dell’Arcille, De Blasi, fino al 9 dicembre 2016 con la seguente motivazione:

Per aver tentato di aggredire l’allenatore della squadra avversaria non riuscendovi poiché trattenuto da giocatori della propria squadra”.

Le polemiche post gara e le reciproche accuse tra le due compagini quindi o sono state ingigantite da ambo le parti o non viste dall’arbitro che quindi non le ha riportate sul referto di gara.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
16 Comments

Commenti

16 risposte a “Juniores Provinciali: 250 euro di multa ad Arcille e Nuova Grosseto. De Blasi out fino al 9 dicembre”

  1. G.O ha detto:

    Meno male che c’ era anche l’ osservatore degli arbitri…questo conferma quello che ho sempre pensato della federazione…..chissa’ se hanno visto l’ autoambulanza….forse avranno pensato che passava di lì e s’ è fermata per un riposino…. abbiate la dignità di lasciare quelle poltrone che avete indegnamente !

  2. claudio ha detto:

    complimenti all’arbitro e al commissario di campo

  3. bar sport ha detto:

    mi rivolgo al commissario di campo presente alla partita, escludo l’arbitro perchè minorenne.una giocatore della nuova grosseto ricevuto il colpo stramazza al suo lo porta via l’ambulanza con tanto di medico e di lettiga in campo e lo ricoverano in osservazione al pronto soccorso fino alle una della notte.signor benassi commissario di campo non so se lei è padre se lo fosse si penta e mandi una lettera all’aia non faccia il ponzio pilato.abbia un sussulto sii un uomo denunci e dica la V E R I T A ‘.

  4. tifoso ha detto:

    giusto referto .che paghino tutte e due le società .si vede che anche gli altri nn erano stati buoni

  5. Spettatore ha detto:

    L’aia Grosseto si dovrebbe vergognare a mandare arbitri incompetenti e osservatori ancora più incapaci. A quando le dimissioni di massa?

  6. Ultras Docg ha detto:

    Quindi se noi facciamo tifo con fumogeni, tamburi, bandiere e petardi che in serie A si chiamano coreografie la nostra Società prende dai 600 ai 1000 euro di multa!
    Se invece i nostri giocatori si picchiano a fine partita con gli avversari, mettendo a rischio l’incolumità di suddetti atleti, la multa è di 250 euro!
    Quindi deduco che per chi comanda meglio le botte ai botti!

    • bar sport ha detto:

      il ponzio pilato non è l’arbitro ma l’ex arbitro mandato a giudicare l’arbitro della partita e che se ne lava le mani.non vede che un giocatore è stato portaqto via con la barella dal 118.vergognatevi

  7. sognatore ha detto:

    Scusate ma se il referto riporta ”tentava” i cinque giorni di prognosi all’allenatore della nuova per quale causa sono stati dati e il ragazzo stramazza al suolo da solo o forse è stato realmente colpito in modo violento e inaudito. Per favore smettetela di continuare con queste farse. l’arbitro non vede l’ingresso di un ambulanza e la stessa non viene notata neppure dall’osservatore. Possibile che la federazione non possa in qualche modo impugnare la sentenza anche tramite Firenze o Roma e dare un segnale vero, forte e coraggioso una volta tanto?

    • bar sport ha detto:

      poi cari amici se tocchi l’arbitro gli fai anche una carezza allora tutto cambia.squalifiche avvertimenti inibizioni. ci sono dirigenti che falsificano i documenti dei giocatori mi dite cosa dobbiamo fare di questi ceffi che girano ancora per i campi della provincia?

    • Massi ha detto:

      A prescindere dalle sanzioni disciplinari, i provvedimenti nei confronti dei propri tesserati in questi casi li prende una società seria.

  8. neutrale ha detto:

    Se entrambe le società sono state multate perchè i propri tesserati (giocatori? dirigenti?allenatori? non si sa bene chi…) hanno partecipato ad una “rissa”, evidentemente è perche qualcuno ha visto qualcosa (l’arbitro o il commissario di campo)…quindi la domanda che mi pongo è questa: come mai da una rissa è stato squalificato solo un’allenatore che tra l’altro “tentava” di colpire l’altro allenatore? la rissa di cui parlano è forse stata fatta da solo una persona? forse si prendeva a botte da solo? bha….in che mai siamo….

  9. SPORTIVO ha detto:

    un ragazzo della nuova che ha rischiato di morire soffocato per il pugno preso e che è stato tenuto in osservazione al p.s., un’altro ragazzo sempre della nuova preso a ombrellate da un tesserato dell’arcille e per finire l’allenatore leone in ospedale con la la faccia tumefatta (5 giorni di prognosi).
    e le istituzioni calcistiche grossetane tacciono.
    VERGOGNATEVI

  10. tifoso ha detto:

    magari ditela dritta e come stanno le cose il primo ha sferrare il cazzotto è stato quello della nuova .xciò lui nn è la vittima .e poi il giorno dopo stava bene era x grosseto .solo che in queste categorie di juniores è una vergogna una cosa del genere.

    • SPORTIVO ha detto:

      la cosa buffa che negate anche l’evidenza, per voi va tutto bene, ottimo, continuate così.
      scusatevi invece con chi ha subito le vostre violenze.

  11. G.O ha detto:

    La cosa molto strana è che anche chi ha scritto questo articolo mette in dubbio che questi fatti siano realmente accaduti…un consiglio alla redazione di grosseto sport, provate a informarvi al pronto soccorso della misericordia, poi fate le valutazioni se i fatti sono stati ingigantiti ( ps, compresa l’ ambulanza intervenuta dentro il campo )
    Proprio non riesco a capire certi articoli !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

 

 

Advertisement

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi