Gs intervista Filippo Moscati: “Mi sto togliendo grandi soddifazioni. Il Monterosi me lo aspetto così…”

GROSSETOFilippo Moscati, capocannoniere del Girone E, è stato ospite della trasmissione “D Lunedì”. GrossetoSport ha colto così l’occasione per una intervista informale.

L’attaccante livornese classe 1992, ha siglato sei degli otto gol complessivi del Grosseto in campionato, e il gol vittoria allo scadere sabato scorso contro il Bastia lo ha reso ancor di più il personaggio del momento.

Non vuol sentir parlare di peso o responsabilità l’attaccante del Grifone:

<<Io, insieme ai giocatori più esperti, ci carichiamo le responsabilità, ma è motivo di spirito e orgoglio – risponde Moscati – il peso dell’attacco non è tutto sulle mie spalle, tanto più che per modulo scendiamo in campo con due punte e un trequartista. Secondo me se uno vuole provare a giocare a pallone queste sono le soddisfazioni più grandi, mi carica giocare in una piazza importante e seppure si tratti di Serie D, il tifo e la passione si fanno sentire>>.

Primo posto ma guai a parlare di possibilità di vincere il campionato, cosa che fare estremamente felici proprio i sostenitori:

<<In casa abbiamo fatto tre partite, la curva ci ha sempre sostenuto e chi segue da tanto il calcio sa che poteva essere un avvio di campionato molto diverso, per ora siamo lì – ribadisce – non siamo nati per vincere il campionato però se fra due mesi siamo sempre in questa posizione non si potrà certo pensare alla sola salvezza>>.

Domenica c’è un altro scontro di alta classifica nella tana del Monterosi, avversaria sì accreditata per la corsa alla promozione:

<< Da quello che dice il mister Magrini, che ha visto la partita giocata Agliana,è una buona squadra – ci riferisce Moscati – valida in tutti i reparti ma soprattutto che attacca bene. Il Monterosi gioca in un campo sintetico, molto piccolo al quale loro sono abituati. Ci attenderà una squadra aggressiva, che ci viene a prendere alti, noi dovremo essere veloci e rapidi perché ci avremo meno tempo di ragionare>>.

Per preparare al meglio il confronto la squadra si allenerà da mercoledì fino a sabato sul sintetico del nuovo centro sportivo di Roselle, l’avversario sarà inusuale per i biancorossi ma l’obiettivo sarà il medesimo:

<<La domenica andiamo in campo sempre per vincere – risponde Moscati – Sia in casa sia fuori l’allenatore vuole che noi impostiamo l’azione dal basso, Magrini ci dice sempre che preferisce perdere giocando piuttosto che fare le barricate – prosegue – sarà un match che mette di fronte prima e seconda, loro non si nascondono e puntano a vincere il campionato con giocatori di categoria, anche superiore, e che ha vinto campionati>>.

Appuntamento con la lettura della classifica da rimandare più avanti, fra un paio di mesi:

<< C’è tempo per stabilire i reali valori. A nomi il Follonica-Gavorrano insieme a San Donato e Monterosi sono le più attrezzate. A Gavorrano hanno cambiato l’alleantore e vorrano sicuramente risalire al più presto con Indiani. Il nostro il morale è buono – aggiunge – ci piace stare lassù. Lavoriamo per restarci il più a lungo, oggi è tornato ad allenarsi anche Matteo Gorelli, anche lui farà di tutto per recuperare. Di certo mi attendo che ci sia un bel gruppo di grossetani al nostro seguito>>.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news