Luci: “Grosseto quasi raggiunto. La Viterbese vincerà il campionato!”

Luci - foto di Andrea Di Palermo

Non fosse per il fatto che Camilli è stato il padre-padrone del Grosseto per ben quindici anni, nel corso dei quali gioie e delusioni si sono date il cambio, ci meraviglieremmo di quanto accaduto domenica passata in quel di Viterbo, dove la Viterbese Castrense ha battuto 2 a 1 i modesti rivali del Castiadas, inducendo l’ex-proprietario unionista ad esonerare il tecnico Sanderra e il ds Alessandro Luci. Tuttavia, proprio perché conosciamo la vulcanicità di Piero Camilli, non ci siamo affatto sorpresi nel veder rotolare le prime due teste stagionali in casa gialloblù. Certo, il bravo Luci ha avuto carta bianca e budget pressoché illimitato per costruire una squadra in grado di vincere il girone G di Serie D, ma un esonero dopo una vittoria e cinque turni di risultati utili consecutivi sanno di punizione eccessiva. Proprio per questo, il collega Emanuele Faraglia di Tusciatimes.eu ha pensato di intervistare l’ormai ex-ds viterbese, con una breve parentesi a Grosseto, quella che ha portato alla (inutile) salvezza dell’Us Grosseto in Lega Pro nella stagione passata. Un’intervista che riguarda più o meno direttamente anche i colori biancorossi. Luci, ad esempio, ha chiarito che con <<…La famiglia Camilli c’è un rapporto che va oltre il calcio>> e che manterrà tale contatto. Di fronte, poi, alla domanda sul perché la Viterbese giochi male, il dirigente ha dichiarato: <<Non andiamo malissimo, ma neanche bene. Sono dispiaciuto. Ma su una cosa sono sicuro: la Viterbese vincerà il campionato. A dicembre starà con questi giocatori in cima alla classifica. Nutro affetto e stima per questa famiglia>>. Come si vede, un ottimismo mantenuto nonostante l’esonero subito, avvenuto domenica scorsa dopo <<<…Una chiacchierata con la proprietà>>. Tra l’altro, Luci si è assunto in pieno la responsabilità della classifica attuale e del gioco della Viterbese: <<…Io sono il primo responsabile nel seguire sia l’allenatore che i giocatori. La proprietà Camilli non ha alcuna colpa. Oltre ad un budget e carta bianca che avrebbe potuto fare?>>. Infine, l’ex-dirigente gialloblù ha analizzato il cammino del Leone viterbese e in tale passaggio si capisce perfettamente come nella Tuscia il vero avversario da battere sia considerato il Grosseto, visto che altre formazioni non vengono ritenute serie pretendenti al successo finale. <<Nella vita un bicchiere, a seconda dell’angolo dal quale si guarda, può apparire mezzo pieno o mezzo vuoto. Il bicchiere mezzo pieno dice cinque risultati utili consecutivi, solo una sconfitta alla prima con un errore di Scardala. Poi tre pari, di cui uno con la Torres. In casa con l’Albalonga altro episodio negativo. Col Budoni se il primo tempo fosse finito 6 o 7 a 0 nessuno avrebbe potuto dire nulla. Con tutto il rispetto per l’Arzachena e l’Ostia Mare non credo che vinceranno il campionato. Ora hai davanti il Grosseto a 2 punti. Il bicchiere mezzo vuoto, invece, dice che la squadra sa di aver buttato punti. Se non giochi sereno, sapendo di dover vincere, tutto diventa più difficile. Anche il Barcellona può andare in confusione. Meglio così. Meglio aver vinto male 2 a 1 che 4 a 0. Così la società è intervenuta in tempo>>. Beh, vedremo al termine del campionato se il pronostico di Luci si sarà rivelato esatto o meno, ma prima Viterbese e Grosseto dovranno incontrarsi direttamente e, soprattutto, dovranno dare il 100% anche contro le altre squadre per evitare di perdere punti preziosi per la vittoria del campionato.

19 Comments
  1. il tanche 4 anni ago
    Reply

    Bene, se sei convinto… Come è convinto Camilli che sei un ottimo direttore sportivo… ah ah ah

  2. piede 4 anni ago
    Reply

    Luci??? Perché non ti butti nell’ombrone?

    • veronica 4 anni ago
      Reply

      Questo lo dice lui…Staremo a vedere…!!!

  3. veronica 4 anni ago
    Reply

    Questo lo dice lui…Staremo a vedere…!!!

    • Yuri Galgani 4 anni ago
      Reply

      Giusto! 😉

  4. grifos 4 anni ago
    Reply

    il bello del calcio è che tutti possono parlare anche Luci…..pensa come sono messi….Io le altre squadre non le sottovaluterei.Avanti grifone

    • james 4 anni ago
      Reply

      la colpa e’ pure di chi lo fa’ parlare!!! basterebbe a questi signori non intervistarli…

    • massimo 4 anni ago
      Reply

      E pensare che questo individuo era qui l’anno scorso. Mi vengono i brividi a pensare come eravamo conci

  5. L'allibito 4 anni ago
    Reply

    Mettiamoci l’anima in pace… Il campionato lo vinceranno loro… D’altronde l ha detto Luci…….

  6. ser 4 anni ago
    Reply

    Certo che Camilli deve avere un immenso carisma dal momento che Luci ( ammissione indiretta di incapacità ) ed alcuni tifosi grossetani, seppure becchi e bastonati, continuano a venerarlo

  7. max 4 anni ago
    Reply

    i nostri giocatori devono sapere che il 25 ottobre devono lottare con tutte le forze per portare a casa il risultato.

    per noi è importantissssssiimmmmmaaaaaaaaaaaa!!!!

    • Romagna Biancorossa 4 anni ago
      Reply

      I nostri giocatori devono lottare e portare a casa il risultato sempre…….il 25 ottobre vale 3 punti come le altre partite….bisogna fare punti domenica dopo domenica fregandocene della viterbese e del resto……….Sarà un campionato difficile quest’anno ci sono squadrette di paesini abituati a lottare su tutti i palloni e a correre……AVANTI GRIFO FINO ALLA FINE

  8. Grifo1912 4 anni ago
    Reply

    Anche il Grosseto ha buttato alle ortiche almeno 4 punti e con il Lanusei poteva vincere 7 a 0. Che significa? Va bene, ok, la Viterbese ammazzera il campionato.
    Pazienza! Intanto vi si aspetta il 25. Vediamo se a fine ottobre avremo 2 soli punti di vantaggio

  9. attilio regolo 4 anni ago
    Reply

    Secondo gli intendimenti del Paron della Viterbese il Grosseto oggi non doveva nemmeno esistere. Trovarselo invece di fronte vivo e vegeto e per di piu’ avanti a lui in classifica deve essere un boccone amaro assai difficile da inghiottire. Roba da togliere sonno e sentimenti.

  10. Doc55 4 anni ago
    Reply

    Finalmente le parole che volevamo sentire! Un grande uomo, questo, un grandissimo uomo che tornerá a fare il tronista in qualche squadretta provinciale, fiero di essere ruzzolato per primo dalla scala Santa della Viterbese. Peró c’é sempre l’incognita del futuro è, come successo al Minguzzi, potrebbe essere richiamato in servizio… Il 25 ottobre sará un grande giorno, anzi due ore pomeridiane indimenticabili, e vedremo caro Luci se brillerai ancora, forse sul capo, ma tutto lì

    • avignon 4 anni ago
      Reply

      caro doc è meglio non dai troppe sentenza che già la scorsa settimana hai toppato!

      • Doc55 4 anni ago
        Reply

        Da Avignone a Viterbo, la Santa Sede si é mossa in quel senso, un po’ come il tuo Presidente. É meglio che pascoli su Tuscia Web e stacchi una gradinata per il 25, almeno ti vedi una partita di calcio e non di pallone!

  11. il bomber 4 anni ago
    Reply

    …mi sembra che x ora sono più ombre che…luci…sennò cavalcavi ancora la viterbese ed invece tè toccato scendere caro palle…

  12. Ciao 4 anni ago
    Reply

    Luci a San…Martino sul Fiora…ma mi faccia il piacere!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news