Serie D: il secondo turno di campionato

La curva isolata

GROSSETO. Molto strano il campionato di quest’anno del Grosseto, di tutto si parla, ma poco dei giocatori e del campo. Così è passata quasi in sordina la prima giornata che ha visto l’F.C. Grosseto (1) pareggiare in casa e nel recupero una partita comunque condizionata dall’espulsione alla mezz’ora del primo tempo del giocatore Grossetano Clemente, ma che comunque ha visto un Grosseto ben messo in campo e reagire bene anche a questa imprevista situazione. E’ chiaro che dopo una sola partita (e mai come quest’anno è giusto dire che se ne è vista una sola) non è possibile dare giudizi in un campionato che, seppur dilettantistico, presenta notevoli difficoltà; l’occasione per rifarsi, però, si avrà già da domenica prossima quando la squadra biancorossa sarà impegnata in quel di Sestri Levante (0), nettamente battuto in quel di Ghivizzano all’esordio. Direttamente dal sito della società Ligure (www.usdsestrilevante.it), raccogliamo alcune notizie sulla sua storia: “L’Unione Sportiva Sestri Levante venne fondata sabato 27 settembre 1919.
Si è soliti narrare che il Sestri Levante venne fondato sulla spiaggia di Portobello da Ernesto Wissiach, Battista Capello, Achille Perazzo, Federico Bacigalupo, Calisto Panero, Edilio Campi, Silvano Lamoretti, Pietro Gandolfo, Primin Spotti, Augusto Marazzini, Andrea Pieri, Nino Lambruschini, Felice Montepagano, Giacomo Tassano, Giacomo Torricelli e Giovanni Descalzo. Si narra inoltre che i colori per la divisa vennero ispirati da una immagine che si andava formando nel cielo: una piccola nuvola blu che vagando nel cielo fu colpita dal rosso fuoco del tramonto. Il rosso e il blu sono appunto i colori della casacca del Sestri” La storia prosegue sempre nelle categorie dilettantistiche con solo qualche capolino in serie C; una curiosità, nell’anno 1972-1973, anno in cui il Grosseto ottenne la promozione nell’allora serie C, nel corso del campionato incontrammo anche il Sestri Levante e speriamo che questo evento possa essere di buon auspicio per il campionato di quest’anno.
Le altre partite della 2a giornata vedono in programma Finale (3) – Lavagnese (1), anticipo che si giocherà sabato 10 alle ore 15,00, con i primi autori di una delle due vittorie esterne della prima giornata; Sporting Recco (1) – Ghivizzano (3) che in base a quanto visto nello scorso campionato vede gli ospiti probabili favoriti; la Fezzanese (1), reduce dal pareggio dello Zecchini affronterà il Ligorna (3), mentre l’altra squadra maremmana, il Gavorrano (0), reduce dalla sconfitta rimediata all’ultimo tuffo in quel di Viareggio, affronterà una Massese (0) che all’esordio è inopinatamente caduta in casa. Si completa il quadro delle partite di domenica prossima con Valdinievole Montecatini (3) – Ponsacco, entrambi reduci da risultati contrastanti avendo perso chi giocava tra le mura amiche e vinto chi era in trasferta; Real Forte Querceta (0) – Argentina (0), entrambe sconfitte all’esordio, Savona (3) – Jolly Montemurlo (1), che le previsioni vedono favorita la squadra di casa, e per finire Unione Sanremo (1) – Viareggio (3) con quest’ultimi che, nonostante la sofferta vittoria all’esordio, viste le difficoltà economiche societarie, hanno passanto una settimana piuttosto turbolenta. (AS)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW