Seconda giornata di Coppa in Prima Categoria: l’analisi del giorno dopo

La seconda giornata dei triangolari di Coppa di Prima Categoria pone in evidenza il rinnovato Monterotondo di mister Cavaglioni, capace di infliggere un pesante poker al malcapitato Caldana. Una squadra, quella del presidente Stanghellini, che sembra costruita per mirare ad alti traguardi, con un potenziale offensivo davvero notevole. Civitillo e Manetti sono subito andati a segno alla prima stagionale, confezionando, insieme a Perciavalle le quattro reti di domenica, con il grande acquisto dell’estate, Khouribeck, tenuto precauzionalmente a riposo. Della serie, le avversarie sono avvertite. Buona impressione, nonostante il pareggio con il Fonteblanda, l’ha destata anche la nuova Castiglionese, una squadra giovane ma che ha tenuto bene il campo nonostante l’assenza della punta di riferimento Caldelli. La coppia di ’94 Rosi-Giagnoni si è battuta egregiamente, con quest’ultimo autore del vantaggio iniziale; per il Fonteblanda, secondo pareggio nella competizione, con Melchionda autore del pareggio. Passi avanti, rispetto alla gara inaugurale, li ha fatti vedere anche il Paganico, che ha pareggiato sul difficile campo del Valdarbia: un 2 a 2 timbrato da Vacchiano e Magnani, la coppia offensiva deputata a trascinare i bianconeri di Agresti, che però devono ancora registrare qualcosa in fase difensiva. Infine, buon pareggio per la Maglianese nella partita che segna il ritorno dei giallorossi in competizioni di Prima Categoria: il team di Darini, grazie ai due veterani Berardi e Stringardi, si porta per ben due volte in vantaggio contro il Sorano di Gaggi, “salvato” da una doppietta di Ventura. Sorano out dal triangolare, mentre la Maglianese si giocherà la qualificazione nella tana dell’Argentario.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news