Connect with us

Esclusiva: i “rami” della cordata, mentre Camilli si prepara alla fideiussione.

di Yuri Galgani e Fabio Lombardi

GROSSETO. Si fa sempre più intrigata la situazione in casa Grosseto, con la cordata dei “pugliesi” che adesso si estende e si cominciano ad apprendere i primi nomi. In realtà i gruppi imprenditoriali sono riconducibili a più fazioni o meglio “rami” di un albero che si espande sempre di più.

PARTE FINANZIARIA La parte finanziaria, ossia di coloro che devono garantire la fideiussione che al momento non c’è, è rappresentata dai cosidetti “pugliesi”.  Infatti, sono loro che, dopo l’accordo verbale raggiunto, devono dare le giuste garanzie economiche e, su questo fatto, con il passare dei giorni Camilli comincia a nutrire dei dubbi. A tal proposito, vedremo cosa accadrà domani.

PARTE TECNICA La parte tecnica è rappresentata dal Parma. Consiste in pratica in un accordo di prestiti di giocatori in esubero che la società ducale metterebbe a disposizione del Grosseto per fare esperienza. Questo potrebbe avvenire anche in caso di permanenza dei Camilli. Sempre dal Parma, poi, potrebbe arrivare l’eventuale tecnico.

PARTE ISTITUZIONALE Questa è la vera novità della giornata. La parte istituzionale potrebbe essere rappresentata da potere forti esterni della Federazione o da ex dirigenti federali che non possono più svolgere la propria attività. Uno dei nomi coinvolti, e usiamo il condizionale, sarebbe quello riconducibile all’ultimo presidente della Rondinella, prima del fallimento della società fiorentina.

SCENARI FUTURI. Può succedere di tutto e, nonostante il suddetto accordo verbale, la partita è ancora da giocare. Certo, non è facile mettere insieme tante teste, che hanno interessi personali diversi fra loro e quello riguardante il Grosseto come secondario.
Camilli, però,  si sta stancando di questo tira e molla e c’è già chi giura che l’ex-presidente unionista abbia pronta la fideiussione per l’iscrizione e che possa andare avanti con l’accordo tecnico con il Parma, facendo così cadere ogni tentativo di acquisto a soggetti non ritenuti affidabili.

Advertisement
16 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

16 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Passano i giorni e la confusione regna sovrana…………..

Ogni giorno che passa le acque diventano sempre più nere!!!!!!!

Ma se lui versa la fideiussione a che intesta le quote di maggioranza viste le regole della federazione ?

Diciamo le cose come stanno è finita,quesri pugliesi non hanno ne un nome ne un volto e forse non l hanno mai avuto…La parte tecnica?la parte istutizionale?il discorso non fila…una società divisa in tre rami ma quando mai si è sentito….anche voi oramai siete vittime delle baggianate che volano nei bar…

Caro lettore,
non c’è nessun tipo di baggianata. Le nostre fonti e notizie arrivano da interlocutori che sono vicinissimi alla cordata interessata all’acquisto.
Giorno per giorno abbiamo informato tutti i nostri lettori di cosa sta accadendo, senza inventarci nulla.
Poi gli affari, come si dice, si fanno tra due parti; se una delle due non è convinta dall’altra non lo porta a termine. E’ una legge del commercio, tutto qua… Ma ti posso garantire che non c’è nessuna chiacchiera da bar, ma solamente la descrizione dei fatti che realmente sono accaduti e che ci sembrava giusto e professionale per il nostro lavoro portare a conoscenza.

Eh, sì, hai proprio ragione: lavoriamo attraverso i racconti dei bar! 🙂 🙂 🙂
Ah, ma se anche tu hai qualche altra baggianata da aggiungere…Sei il benvenuto! 🙂 🙂 🙂

Ma se Camilli versa la fideiussione a quel punto, di fatto,iscrive la società e di conseguenza si rifà il campionato,magari con l’aiuto del Parma.

Ma si vedeva da lontano che era una trattativa strana. Uno quando vuole comprare si espone tratta alla luce del sole si da un nome e cognome. Poi se la trattativa salta pace non succede mica niente. Cosa c ‘e da nascondere? Che siamo nella massoneria?

I tifosi del Grosseto sono come Tafazzi: si danno le bottigliate nelle palle da soli, ancor prima di sapere come andrà a finire! Boh!

Basta, qui c’è una città e una tifoseria che non merita tutto questo! Meglio ripartire dai dilettanti che andare avanti così. Ma chi è questa gente! Esiste? Non esiste? I tifosi meritano rispetto!

Si ma non ho capito una cosa…dai dilettanti riparti con chi??

Vi informo che hanno portato via anche le porte al campino direzione sud. A questo punto l’unica fonte sicura è quella di poggio la mozza.

a me mi sa tanto di circo sta cosa e giuro so serio mi dispiace x voi che sicuramente non meritate questo però la vedo buia buia..x il vostro futuro..certo vi stanno prendendo x il culo nessun tifoso merita questo reagite!!!poi gli sfottò ce stanno tra tifosi ma cosi..forse siete troppo permissivi qua non sarebbe successo basta vedere il vecchio presidente della viterbese che è stato accompagnato..diciamo a riconsegnare le chiavi al sindaco..

Che ci pigliano x il culo non c’è dubbio,però attento x voi viterbesi, che quello che sta facendo a gosseto, prima o poi lo farà anche a viterbo.c’è l’ha proprio nel d.n.a. AUGURI…..

Purtroppo ci siamo già passati.

Speriamo bene, “pugliesi” fa rima con “ungheresi” ci manca che ci sia di mezzo carobbio e poi siamo a posto

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

16
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x