Coppa Bruno Passalacqua, 1′ semifinale: il Gavorrano cala il poker e vola in finale. Abbattuta la resistenza della Nuova

Gavorrano – Nuova Grosseto: 4-0 (45’pt El Guerouani; 13’st Pardera; 27’st Podestà; 40’st Carlotti)

Gavorrano: Cogno, Ferrante (dal 6’st Forni), Pazzagli (C) (dal 30’st Sabbatini), Bianchi (dal 30’st Harea), Pizzuto, Biagiotti, Ferrone (dal 350’st Lafraitisse), Pardera, Carlotti, Podestà (dal 35’st Scala), El Guerouani. A disposizione: Sabatini, Balloni, Baldi, Barlettai. All: Cacitti.

Nuova Grosseto: Temperani, Quadalti (dal 38’st Camerlengo), Amorfini, Pallucca (dal 21’st Brasini), Magini, Ferraro, Angelino, Biancalani (dal 38’st Aprilini), Maiorano, Bojinov (dal 21’st Bartaletti) , Baldanzi (dal 15’st Martini). A disposizione: Trompetta, Ion Topada, Camerlengo, Bartaletti, Gheorghe Topada, Brasini, Calzolani, Aprilini, Martini. All: Leone.

Recupero: 0′ – 0′  Angoli: 8-2  Ammoniti: Quadalti, Angelino (N) Espulso al 42’st Aprilini per gioco scorretto

Grosseto. Accede alla finale il Gavorrano di mister Cacitti che controlla bene la gara per tutti i 90 minuti colpendo al momento giusto. Nuova Grosseto che esce dalla competizione dopo aver impostato una partita difensiva e di contenimento ma non riuscendo ad arginare la forza dei minerari.
Primo tempo fra Gavorrano e Nuova Grosseto che ha poco da dire con le due compagini che si sono studiate per lunghi tratti con il Gavorrano che viene ben ingabbiato dalla Nuova che chiude tutti gli spazi con un difensivo 5-3-2. La prima occasione arriva al 19′ quando Podestà da un calcio di punizione dal centrodestra sfiora il palo alla sinistra di Temperani. Al 21′ ci prova Pizzuto da angolo ma il suo colpo di testa termina alto. Al 28′ arriva la più grande occasione per il Gavorrano con Podestà che da posizione defilata trova la pronta respinta di Temperani. Prova a rispondere in contropiede la Nuova con Bojinov che scappa via bene sulla destra e prova la conclusione impegnando severamente Cogno, sulla respinta giunge Baldanzi ma il suo destro è allontanato da Biagiotti. Sembra potersi chiudere sul punteggio di 0-0 il primo tempo ma da un lancio da metà campo di Pizzuto, un’incomprensione tra Ferraro e Temperani permette a El Guerouani di insaccare di testa. 
nel secondo tempo il copione è lo stesso della prima frazione con la Nuova che continua a rinchiudersi nella propria metà campo ce con il Gavorrano che soprattuto sulle fasce prova a farsi vedere in avanti. Dopo 8 minuti il Gavorrano sfiora il raddoppio su cross di Forni e un quasi autogol di Ferraro con l palla che termina alto sopra la traversa. Al 13′ arriva il raddoppio del Gavorrano con Pardera protagonista di una splendida serpentina al limite con il suo sinistro che piega le mani a Temperani. Il Gavorrano cala il tris al 27′ quando Podestà resiste alla carica di tre giocatori e una volta giunto in area di rigore con il sinistro trova il gol che fa calare definitivamente il sipario sulla gara. Al 40′ il Gavorrano esagera e trova addirittura il poker con Scala che appena entrato mette dentro un bel pallone per Carlotti con il numero 9 che di testa fredda Temeprani. C’è tempo anche per l’espulsione di Aprilini per un intervento brutto sulle gambe dell’avversario con Giordano che si vede costretto a cacciarlo. termina dunque in trionfo la partita per il Gavorrano che ora attende la vincente di Grosseto – Invicta di domani sera.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news