Ultima giornata di Lega Pro con il Grosseto che affronta il Gubbio

Anche quest’anno siamo arrivati in fondo al campionato di Lega Pro e per quel che riguarda il Grosseto possiamo dire senza infamia e senza lode; è vero, si dirà che ci siamo salvati alla penultima giornata, ma è anche vero che fino a tre quarti di stagione non si accennava neanche alla possibilità del rischio retrocessione

GROSSETO. Sicuramente il risultato raggiunto contro L’Aquila è da annoverare tra i più belle cose di questo campionato, anche per come è stato raggiunto e l’autorità vista in campo, anche se, per contro, avevamo una squadra apparsa svogliata vista l’impossibilità di lottare per un qualche obbiettivo residuo. Allo Zecchini per questa passerella finale scenderà il Gubbio e in settimana si sono moltiplicate le occasioni per non far passare questa come una gara senza senso; la ancora possibile qualificazione alla TIM CUP, quella che porta agli scontri con squadre di serie A e alla finale di Roma è ancora possibile, se non probabile con
una vittoria visti gli impegni delle antagoniste, alla acredine che ancora hanno a livello dirigenziale per i trascorsi di quando le due squadre militavano in serie B. Non so, in verità, quanto queste cose possano aver scosso una squadra arrivata in fondo al campionato avendo raggiunto ormai il proprio obbiettivo primario, ma bene ha fatto la dirigenza, se non altro, a mantenere alto il livello di attenzione, magari anche solo per garantire la regolarità del campionato.Dopo la giornata di sabato in cui tutte le partite si giocheranno alle ore 14.30, comincerà per la nostra squadra e la società il periodo delle scelte sul futuro, ma questo discorso questa testata lo affronterà, come si dice, a bocce ferme.
Il resto della giornata prevede molte partite che non avranno un interesse per qualche obbiettivo e tra queste avremo ANCONA vs L’AQUILA, il derby emiliano-romagnolo REGGIANA vs S.P.A.L, con i primi già ai play off e i secondi ormai impossibilitati a farlo, TERAMO vs ASCOLI, con gli abruzzesi già in serie B e i marchigiani ai play off.
Ormai decise le posizioni di vertice con il Teramo, come detto, promosso in serie B e Ascoli e Reggiana ai play off, restano ancora da definire le squadre per i play out e la retrocessa diretta; in quest’ultima ottica avremo due partite di fondamentale importanza come PRO PIACENZA vs LUCCHESE, con gli ospiti senza più nulla a pretendere, ma con i padroni di casa a cercare di evitare la retrocessione diretta, che costituirebbe quasi un miracolo vista la forte penalizzazione, ancora possibile in caso di sconfitta, e TUTTOCUOIO vs SAN MARINO con la squadra toscana ormai da tempo a riparo da brutte sorprese, mentre i rappresentanti del Titano a cercare di evitare la retrocessione diretta; certo è che tutto la scia presagire una retrocessione dei sanmarinesi visto che hanno a disposizione una sola possibilità tra le nove combinazioni possibili che possono scaturire dai vari risultati.
Abbiamo infine CARRARESE vs PRATO, derby salvezza per i lanieri, mentre i ragazzi di Buffon hanno conquistato la salvezza lo scorso turno, FORLI’ vs PISA con i toscani senza più obbiettivi, mentre i romagnoli sono impegnati ad evitare i Play out, PISTOIESE vs SAVONA, con gli arancioni salvi anche solo con un punto, mentre i liguri ormai certi dei play out e SANTARCANGELO vs PONTEDERA che vede i romagnoli ancora con la salvezza da conquistare, mentre i toscani pensano già a programmare la prossima stagione.
Volendo tracciare una conclusione generale, soprattutto in ottica toscana, possiamo dire che su otto formazioni, già sei hanno raggiunto la salvezza, anche se nessuna si giocherà la promozione, e questo è un risultato non proprio positivo; comunque restando in chiave salvezza, possiamo affermare che la Pistoiese potrebbe essere la settima a salvarsi senza ricorrere alla lotteria dei play out, visto l’impegno casalingo contro una squadra che penserà già al play out, ma buone possibilità potrebbe averle, per i medesimi motivi,  anche il Prato, anche se a Carrara sarà obbligato a vincere.
A conclusione di questi miei interventi voglio salutare chi con pazienza mi ha letto tutte le settimane, la testata che mi ha ospitato e, dandovi, se vi farà piacere, appuntamento al prossimo campionato, vi auguro una buona estate, magari sempre seguendo le sorti del nostro amato Grifone.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news