Giudice sportivo, ammenda all’Arzachena per i danni allo Zecchini e squalifica per Branicki e Digiorgio

Grosseto L’abbiamo scritto e lo ribadiamo: quando si fanno delle accuse tanto infamanti e generiche, bisogna essere in grado di documentarle, altrimenti è meglio tacere. Infatti, allo Zecchini, al termine di Grosseto-Arzachena non è successo niente di particolare, come si evince dal referto arbitrale e dalle conseguenti decisioni del giudice sportivo, anzi, qualcosa è accaduto ed è quello che abbiamo documentato noi di Gs, ovvero il danno prodotto da un tesserato biancoverde all’impianto sportivo maremmano. Ecco quanto disposto dal giudice sportivo nei confronti dell’Arzachena:

Ammenda di 400 euro ad ARZACHENA <<Per avere, al termine della gara, un proprio tesserato non identificato, colpito con un pugno una lampada mandandola in frantumi. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentati>>.

Tra i giocatori squalificati per una giornata, poi, c’è il capitano della squadra sarda, il polacco Branicki, soltanto ammonito nel corso del match, quando invece avrebbe dovuto ricevere un secondo giallo che, al contrario, non è arrivato, consentendogli di rimanere in campo e di segnare i due gol ospiti. Infine, una giornata di stop anche per il biancorosso Digiorgio, espulso domenica scorsa per il fallo da ultimo uomo su Sanna, lanciato a rete.

 

1 Comment
  1. MaremmanoDoc 3 anni ago
    Reply

    ora voglio vede cosa dicono i tifosi dell’arzachena quando leggeranno l’ammenda che il giudice sportivo gli ha inflitto….
    Tutte demagogie quelle dei Grossetani? eh? fenomeni??? invece di parlare a vanvera tacete…e rimanete nel vostro piccolo, che è già troppo grande!.

    PS Grande Yuri e grandi tutti i ragazzi di Grossetosport, sempre puntuali e professionali in qualsiasi intervento.
    Bravi!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news