Troppo Balducci per tutti: trionfo nel trofeo Cala Violina. Più di 100 corridori in gara

Inizia con la zampata del campione il 2017 del ciclismo amatoriale in Maremma. Mirco Balducci passeggia nel primo giro, poi decide di fare sul serio e arriva in scioltezza al traguardo, dominando la seconda edizione del Trofeo Cala Violina, prima prova del campionato d’inverno mountain bike Uisp. Troppo forte Balducci per la concorrenza: con la maglia di campione italiano mountain bike sulle spalle, ma con un po’ di amarezza per il secondo posto al tricolore di ciclocross ottenuto venerdì, il portacolori del Team Tondi Sport ha come sempre onorato al meglio la gara. “Ci tenevo a fare bene dopo questo argento che mi ha lasciato un pizzico di amaro in bocca – afferma Balducci – purtroppo per colpa di un problema meccanico non ho potuto fare meglio, ma la stagione è lunga”. Vincitore tra gli umani un ottimo Federico Bartalucci, Team Scott Pasquini, che nel primo dei due giri del percorso è anche riuscito a tenere il passo di Balducci. “Mirco è di un’altra categoria, lo sappiamo – sorride il giovane corridore – anzi devo ringraziarlo perché grazie a lui sono riuscito a staccare tutti gli altri. Come prima gara va benissimo così”. A completare il podio molto bravo anche Federico Rispoli, Mt Bike Argentario, poi tutti gli altri sempre presenti delle gare di mountain bike in Maremma: Niccolò Rinaldini, Himod Bike 4Elements; Riccardo Fabianelli, Himod Bike 4Elements; Renato Papaveri, Scott Pasquini Stella Azzurra; Piero Rinaldini, Himod Bike 4Elements; Antonio Tiralongo, Mobility Bike Motion; Claudio Fanciulli, Mt Bike Argentario; Stefano Marziali, Gc Tondi. Oriana Goretti, Mbm, ha vinto la categoria femminile. Nelle altre categoria si sono imposti Bartalucci (M1), Balducci (M2), Alessandro Costantini del Gc Castiglionese (M3), Fabianelli (M4), Mario Matteucci del Free Bikers Pedale Follonichese (M5), Raffaello La Mura del Team Marathon Bike (M6).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news