Biancorosso dell’anno, 10ª giornata: vince il “Cittino” (Sersanti), ora secondo assoluto

Sersanti, col pugno alzato, esulta dopo il gol vittoria.

Grosseto Vittoria sofferta, ma meritata, quella conquistata domenica scorsa allo Zecchini dal Grifone sul Cannara nella 10ª giornata del girone E di Serie D. La stampa locale è stata subito chiamata ad indicare i migliori unionisti in tale incontro per assegnare punti valevoli ai fini del premio Biancorosso dell’anno. A vincere nettamente è stato il “Cittino”, ovvero Sersanti, il più giovane in campo, classe 2002, che ha disputato l’ennesima partita da veterano segnando anche il gol decisivo sull’assist perfetto fornitogli da Galligani. Per Sersanti 115 punti su 120 disponibili come primo classificato di giornata e ottenimento del secondo posto assoluto a danno di Boccardi. Il giovanissimo unionista adesso è a quota 370, mentre Boccardi è diventato terzo toccando quota 340 in virtù dei 5 punti ottenuti contro il Cannara. Primo assoluto, però, resta Moscati con 520 punti totali, anche se è a secco da diverso tempo. Domenica scorsa, però, dietro Sersanti è giunto un Cretella sempre più convincente (votato perfino come migliore di giornata da Il Tirreno) che ha ricevuto 65 punti con i quali si è portato a 295, accorciando su Boccardi e allungando su Gorelli. Proprio quest’ultimo domenica scorsa ha ottenuto 5 punti e adesso è arrivato a quota 220, ma deve guardarsi da Ciolli, quarto di giornata, salito a 200 grazie ai 20 punti appena ricevuti. Infine, un passo importante verso le zone nobili della classifica generale è stato compiuto anche da Galligani, il quale domenica passata è giunto terzo in virtù dei 30 punti ottenuti. Adesso, il funambolico attaccante unionista ha raggiunto quota 135, lasciando dietro di sè Barosi, fermo a 105. Ci scusiamo, invece, con Milani, indicato in precedenza a quota 105 per un mero errore materiale. Insomma, il forte esterno biancorosso in realtà è a 100 punti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW