Gavorrano: lo zero a zero è un contentino

GAVORRANO-AREZZO 0-0

GAVORRANO (3-4-3): Salvalaggio, Borghini, Salvadori, Cretella; Gemignani, Conti, Vitiello, Ropolo; Malotti (11’ st Finazzi), Merini (14’ st Moscati), Lombardi (35’ st Mugelli). A disposizione: Mazzini, Matteo, Zaccaria, Moscati, Ferrante, Bianchi, Tissone, Mosti, Mugelli, Papini, Finazzi. All. Favarin.
AREZZO (3-5-2): Borra, Muscat, Rinaldi, Sabatino, Luciani, Foglia (28’ st D’Ursi), De Feudis (44’ st Di Santo), Yebli, Corradi, Moscardelli, Cutolo (28’ st Di Nardo). A disposizione: Ubirti, Talarico, Cellini, Ferrario, Ravanelli, D’Ursi, Di Nardo, Benucci, Gerardini, Quero, Franchetti, Di Santo. All. Pavanel.
ARBITRO: Luciani di Roma (Rinaldi, Rizzotto).
NOTE: spettatori 274 folta rappresentanza ospite; espulso al 41’ st Salvadori per doppia giallo; ammoniti Vitiello, Lombardi e Salvadori; angoli 8-3 per l’Arezzo; recupero 1’, 4’ st.

GROSSETO – Termina zero a zero l’incontro con l’Arezzo, risultato sofferto ma buono per il Gavorrano che ha pagato alla lunga le fatiche domenicali di Monza, mentre gli ospiti effettuavano il turno di riposo. Si dimostra ancora una volta una formula inutile quella del turno infrasettimanale per la Serie C, gioco poco e emozioni centellinate.

Almeno nel primo tempo i minerari creano qualcosa: col 3-4-3 è Favarin rispolvera Lombardi che al 6′ calcia verso Borra la prima occasione dell’incontro, rasoterra da posizione davvero favorevole ma il portiere dell’Arezzo blocca in presa a terra. Al 15′ cross dalla mancina, di testa sul versante opposto Gemignani impegna il portiere dell’Arezzo che tocca in angolo. Ancora i minerari in evidenza al 27′ con Merini che serve Lombardi al limite, tiro sporco che il portiere dell’Arezzo addomestica. L’Arezzo prova a colpire di verticalizzazioni il Gavorrano che si difende bene.

In avvio di ripresa un paio di occasioni per Moscardelli che in area non trova il tempo per la battuta in area di rigore, col Gavorrano molto schiacciato a protezione della retroguardia, fanno capire che la musica è cambiata. Al 22’ il centravanti dell’Arezzo è fermato dal guardalinee quando deposita la palla in rete per un evidente fuorigioco. Medesima emozione al 37′ ma il gol annullato è del Gavorrano: Gemignani di testa mette nel sacco, ma è fischiato il fuorigioco sull’apertura di Finazzi. In evidente sofferenza chiude pure con un uomo in meno la formazione maremmana: Salvadori al 41’ spende il secondo fallo grave e va fuori. L’Arezzo continua a manovrare ma non produce nulla di veramente pericolo: al 4’ minuto di recupero Vitiello è provvidenziale nell’anticipo di testa su Moscardelli e sventa un gol già fatto. Quasi beffa, l’arbitro fischia la fine e le squadre col bicchiere mezzo pieno si spartiscono la posta. L’Arezzo si accontenta, il Gavorrano dei piccoli passi si consola con un nuovo risultato utile.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW