Le interviste post Gavorrano-Trestina

Marco Cacitti

Soddisfatto a metà. Marco Cacitti, allenatore del Gavorrano, non può sorridere a trentadue denti. Il cruccio di aver rischiato di compromettere il finale di gara con lo Sporting Trestina non ha reso del tutto limpida la vittoria dei minerari all’esordio. Nel finale il gol ospite, e qualche rischio di troppo per un Gavorrano che ha comunque portato a casa la prima vittoria del campionato. Il Gavorrano ha iniziato col piede giusto, vincendo 2-1 contro lo Sporting Trestina, la sua nuova avventura nel campionato di serie D. “Siamo ancora troppo leziosi e troppo narcisisti – dice il tecnico Cacitti -, il finale di partita deve servirci da lezione. Nei minuti finali di partita abbiamo rischiato di riaprire la partita, dobbiamo migliorare ed essere più bravi a chiudere l’incontro”. Più un calo mentale che fisico quindi. “Non c’è stato alcun calo fisico – prosegue l’allenatore – però dobbiamo stare più attenti ed essere meno leziosi”. Avanti di due reti e con un uomo in più infatti, i minerari si sono fatti mettere pressione dallo Sporting Trestina nel finale. “Soddisfatto al 50% anche il direttore generale del Gavorrano, Filippo Vetrini. “Con due gol di vantaggio e con un uomo in più non possiamo far riaprire le partite – spiega il diggì -. Se però andiamo avanti per questa strada possiamo toglierci diverse soddisfazioni”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news