“Trovò”: il Grosseto si arrende ai rigori al Civitavecchia

giovanissimi regionali Giovanissimi Regionali Us Grosseto

Grosseto. Il Grosseto esce da imbattuto dal Trovo’, solo al termine di una semifinale molto combattuta e decisa della lotteria dei calci di rigore, che ha sorriso al Civitavecchia, che quest’anno si è salvato nel campionato Giovanissimi elite del Lazio, al termine di ben 12 tiri.
Parte meglio il Grosseto di mister Russo, ma dopo una prima fase di predominio territoriale, a passare in vantaggio è il Civitavecchia grazie ad un cross di Mastropietro al 10′ che con una traiettoria del tutto involontaria beffa Bonucci.
Come ha abituato nell’arco dell’intera stagione il Grosseto, reagisce subito, sfiorando il pari con Rotondo che un minuto dopo il vantaggio laziale si vede deviare in corner un tiro ravvicinato.
Sugli sviluppi del calcio d’angolo è Biserni a mancare la deviazione a 2 passi dal portiere.
Al 14′ il Grosseto arriva al pari con una bella girata al volo di sinistro di Valente, autore di una partita davvero ben giocata, ma giudicato in fuorigioco nonostante fosse stato involontariamente servito da un rimpallo tra due difensori del Civitavecchia. Al 20′ laziali vicino al raddoppio, ma sulla conclusione di Pomponi, Bonucci si oppone in modo superlativo.
Al 30′ pareggio del Grosseto, cross dalla destra di De Michele e Valente con stacco perentorio infila l’angolino alla sinistra di Moretti. Sulle ali dell’ entusiasmo ci provano ancora i maremmani con le conclusioni di Olandese e Lucattini ma al 35′ il Civitavecchia sfiora a sua volta il vantaggio, ma prima Bonucci para la conclusione di Liberati e poi De Michele salva, quasi sulla linea, la ribattuta dell’attaccante avversario.
La ripresa continua ad essere agonisticamente interessante anche se con meno occasioni.
Ma al 57′ Lucattini calcia molto bene, una punizione dal limite con Moretti che toglie la palla dall’incrocio dei pali alla sua destra. Bravissimi entrambi.
Si va così dopo 3 minuti di recupero ai calci di rigore, grazie ai quali il Civitavecchia aveva eliminato già il Siena nel turno precedente.
I primi 5 rigori sono segnati con grandissima precisione dai giovanissimi maremmani da Mema, De Michele, Lucattini, Valente e Vescovo con Bonucci che per ben due volte va vicino a parare il penalty avversario. Fatale poi il primo tiro ad oltranza…La finale del Trovo’ domenica prossima sarà quindi Albinia – Civitavecchia.
Mentre il Grosseto cercherà di concludere al meglio una stagione comunque positiva, provando a vincere il Passalacqua.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news