Gavorrano sabato sera si chiude, Nofri: “La mia stagione più dura”

Il tecnico Nofri - foto Fabio Lubrani - www.grossetosport.com

GAVORRANO – Il campionato del Gavorrano si chiude con l’anticipo di sabato delle 20,45 contro la Pianese. La gara del Malservisi Matteini sarà arbitrata dal signor Luca Testi di Livorno.

Siamo arrivati alla fine, senza l’assillo della salvezza – queste le parole del mister Federico Nofri Onofri – Per come si erano messe le cose, abbiamo raggiunto l’obbiettivo che ci eravamo prefissati. Nel girone di ritorno la squadra ha fatto bene, collezionando 24 punti con una partita ancora da giocare. Che si potesse fare di più è indubbio: la squadra ne avrebbe avuto le possibilità, evidentemente l’alchimia con i giocatori non era idilliaca – prosegue Nofri – Non ho mai faticato come quest’anno per cercare di trasmettere il mio credo non solo calcistico e d’integrità morale nello spogliatoio. Qualche problema c’era e strada facendo l’ho sistemato. Purtroppo la squadra è andata a strappi. Poteva essere più incisiva in alcuni momenti e fare quel salto di qualità che non c’è stato. Anche se devo dire che gli episodi non sono stati dalla nostra parte. Se andiamo a vedere, abbiamo subito dodici rigori, che sono tanti. Gli errori dei singoli hanno condizionato il risultato e qualche volta la prestazione. Sono comunque soddisfatto della mia esperienza a Gavorrano. Per me era la prima volta lontano dalla famiglia e da casa. Sicuramente è stata formativa. Tutte le esperienze alla fine, ti lasciano qualcosa d’importante. A Gavorrano mi sono trovato bene, l’accoglienza è stata ottima. Gavorrano è una famiglia, dove non c’è pressione esterna e non si sente troppo l’assillo della tifoseria. Per quanto riguarda i giocatori, non giocheranno Conti, perché squalificato e sono indisponibili Sciannamè e Zizzari per infortunio. Sarà l’occasione per dare più spazio a qualcuno che ha avuto meno possibilità di mettersi in mostra” conclude il tecnico rossoblu.

Salutiamo i tifosi e diamo loro appuntamento a luglio quando ripartirà la preparazione, sperando di fare un campionato migliore di quello di quest’anno – dichiara alla vigilia il presidente Paolo BalloniIl pareggio con il Siena ci ha gratificato molto. La nostra squadra ha mostrato due volti. Quello della provinciale che si esprime al meglio con le grandi, che ha delle potenzialità incredibili, ma che non ha saputo esprimersi nelle partite dove contava solo il risultato. Dopo quattro anni di serie C, l’impatto nel campionato di serie D è stato più duro del previsto. Se il prezzo da pagare era questo, siamo contenti per come è andata. Complimenti a tutto lo staff tecnico con Marco Cacitti in testa fino ad arrivare a mister Nofri. Sono stati bravi a portare a termine il loro lavoro. Quello di salvarci senza passare dai play out. Sarà comunque un festa anche se in tono minore. Abbiamo pensato di fare giocare i ragazzini della scuola calcio, prima della gara con la Pianese e fra il primo e il secondo tempo presenteremo la squadra juniores che gioca nella Coppa Passalacqua, insieme al suo allenatore Giulio Biagetti

Abbiamo concluso il discorso salvezza con un bel pareggio a Siena – ribadisce il direttore generale del Gavorrano Filippo Vetrini – Un risultato di estremo prestigio e forse avremmo meritato qualcosa di più. E’ stata una annata un po’ particolare e ci aspettavamo qualcosa di più da un organico che secondo me lo meritava. Purtroppo ci sono annate che quando nascono sotto una cattiva stella, diventano difficili da controllare, con un campionato equilibrato come quello attuale. Il bilancio è comunque positivo, dopo quattro anni di professionismo, estremamente faticosi per la nostra società. Probabilmente non conoscevamo la categoria e abbiamo pagato lo scotto del noviziato. Il nostro obbiettivo è di chiudere con un risultato positivo con la Pianese, magari facendo debuttare qualche giovane del nostro vivaio, poi dalla prossima settimana, ci dedicheremo immediatamente a quelli che sono i programmi futuri, cercando di fare tesoro degli errori di quest’anno. Dobbiamo ripartire subito, nel programmare la prossima stagione per evitare di ritrovarci in affanno come in quella che si sta chiudendo”.

1 Comment
  1. Voci di mercato 4 anni ago
    Reply

    I rumors danno Bonuccelli in arrivo come mr della prima squadra, con in juniores uno tra Miano , Ripaldi o travison

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news