Tei: “Ai Ceri qualcuno (forse) non ha detto la verità! Venite a vedere i documenti!”

Giancarlo Tei - foto dal suo profilo Facebook

Grosseto Dopo la pausa pasquale è calato un po’ di silenzio sulla questione del progetto per il centro sportivo dell’Ac Roselle. Una sorta di tregua forzata, con lapilli incandescenti lasciati covare sotto la cenere, ma pronti a ravvivare il fuoco delle polemiche, come stamattina, quando l’assessore Tei, probabilmente dopo aver letto uno specifico articolo su Il Tirreno, ha lasciato un post sul proprio profilo Facebook. Per correttezza, poi, vogliamo evidenziare come prima di Pasqua l’assessore in questione ci abbia detto di essere disponibile a mostrarci personalmente, all’interno del suo ufficio in Viale Sonnino, la documentazione menzionata anche nel post sottostante.

post Facebook di Giancarlo Tei - 8 aprile 2016

VARIANTE DI ROSELLE: non c’è peggior sordo di chi……………….
Ho molto apprezzato le parole distensive di Mario e Simone Ceri e scrivo questo post, cercando di chiarire una volta per tutte come stiano realmente le cose. Vedo che alcuni spulciano e si spulcino pure, ma ancora non hanno capito che la VARIANTE NON é E NON è mai stato il PROBLEMA!!!!!!!!!!!!!!!!!! Quell’area è pesantemente interessata da vincoli di tipo IDROGEOLOGICO!!!!!!!!!!!!!!La norma è stringente (Legge Regione Toscana 21/2012 ( mica si possono fare polemiche solo quando ci sono allagamenti e poi, non capire che la norma è rigida). Ai Ceri come a tutti i cittadini, debbono essere dette le cose come stanno e se (sottolineo il se) non è stato fatto, non si cerchino alibi e si ammetta. Il dirigente Marco De Bianchi lo disse il 3 di Agosto durante una riunione interna con altri uffici a cui il sottoscritto non venne neanche invitato!!!!!!! Necessità che io, nonostante fossi stato tenuto all’ oscuro, ribadii in una nota indirizzata a chi di competenza.
Se qualcuno vuol vedere il verbale e la lettera venga nel mio ufficio in viale Sonnino II piano!!!!!!!!!! Nonostante i mie inviti, nessuno è ancora venuto a vedere le carte. Mah, chissà perchè? Forse ci sono pulci di seri A e di serie B.

6 Comments
  1. Sologrifo1960 3 anni ago
    Reply

    …… quindi ?
    Quali sono i passaggi perchè gli investitori possano iniziare a costruire ? Ed i tempi ?
    Magari rispondendo a queste domande avremmo tutti un idea chiara della situazione ……

  2. And 3 anni ago
    Reply

    Mi sembra chiaro deve essere eliminato il vincolo idrogeologico… In TV hanno detto che era circa 600 mila euro di spesa per abbattere e rifare un ponte…credo ì tempo nn siano di certo brevi

  3. start 3 anni ago
    Reply

    ma come,fanno costrurire alloggi e negozzi sotto l’ombrone….

  4. ser 3 anni ago
    Reply

    Ho la sensazione di assistere ad uno scontro elettoral/politico

  5. Piede 3 anni ago
    Reply

    Ma la sagra quest’anno non c’è??????? e visto che più volte, lei ha minacciato di andare in Procura, come spiegherà’ al Procuratore che il Comune da lei sostenuto, ha dato il permesso per far rifocillare grossetani e turisti, sapendo che c’è un elevato rischio idrogeologico???

  6. Max 3 anni ago
    Reply

    Ma perché, invece di mandare intermediari, non ha spiegato subito la questione al Ceri? Ma quest’uomo non doveva dimettersi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news