Il commento della settimana dopo Rosignano – Roselle

Dove potè la sfortuna, potè la tenacia. La sconfitta immeritata contro lo Sporting Cecina allo “Zecchini” di Grosseto, causa anche episodi che non hanno favorito affatto la squadra di DE MASI, non ha lasciato strascichi negativi e i ragazzi, con coraggio e determinazione, hanno affrontato con il piglio giusto, la difficile ed ostica trasferta di Rosignano. Una vittoria contro un avversario tosto che, occupando la terza posizione in classifica, voleva ridurre il gap nei confronti della seconda per reinserirsi in piena zona play off accorciando quei fatidici dieci punti che la tengono fuori dalla contesa. Una zampata vincente di BONI al 34° su pregevole assist del solito COSIMI sigla la vittoria dopo che sia ANGELINI che lo stesso COSIMI potevano arrotondare il bottino contro un avversario di tutto rispetto, tenace ed aggressivo, che ha subito così la quarta sconfitta consecutiva. Ora il Roselle attende nella prossima di campionato, sul proprio campo, la forte Pecciolese (6-0 rifilato al Gracciano) del bomber neo capo cannoniere del girone (20 reti) che con i suoi ultimi 4 goal, ha superato ANGELINI, fermo a quota 18. I termali si accingono ad un’altra difficile partita che non ammette distrazioni in questo periodo di fine stagione per poter restare saldi alla testa della classifica.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news